QR code per la pagina originale

Olympus PEN Lite E-PL5: piena di sorprese

Olympus PEN E-PL5 è una fotocamera mirrorless da 16 megapixel facile da usare e dalle numerose piacevoli sorprese.

Prezzo

€ 680

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Dotazione8
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo8
Pro

Facile da usare in ogni sua modalità, ottimo autofocus veloce e preciso, tante funzioni

Contro

Flash esterno (sebbene in dotazione), corpo macchina in plastica, schermo a bassa risoluzione

Di , 21 Febbraio 2013

Schermo a bassa risoluzione

La Olympus PEN Lite E-PL5 è una compatta a ottiche intercambiabili elegante, bella da vedere e impreziosita da uno stuzzicante stile retrò. È piccola e poco ingombrante, è facile da impugnare e solo chi abbia mani molto grandi potrebbe andare incontro a qualche disagio. A chi ritenga di far parte di quest’ultima categoria consigliamo, prima di acquistarla, di recarsi presso un negozio specializzato per una prova sul campo.

Sul corpo macchina è presente un adeguato numero di pulsanti. Permettono di accedere direttamente alle funzioni più importanti senza disorientare eccessivamente i fotografi meno esperti. Abbiamo, invece, qualche dubbio sulla robustezza del corpo macchina a causa della presenza di molta plastica, anche se di buona qualità, cosa che non la mette del tutto al riparo da potenziali urti e graffi. È, comunque, stata pensata per la famiglia ed è perfetta per vacanze ed eventi di tutti i giorni. Inoltre è disponibile in diversi colori.

Tra gli elementi estetici della Olympus PEN Lite E-PL5, uno in particolare ci ha incuriosito: l’elemento in gomma, che garantisce la presa della mano destra sulla fotocamera, è rimovibile. Al momento non sembra siano in vendita grip sostituitivi, nel caso se ne voglia montare uno di diverso colore, e non crediamo che qualcuno possa volerlo togliere per rendere più sottile o più leggero il corpo macchina. È, comunque, una possibilità da provare e da valutare individualmente.

La Olympus PEN Lite E-PL5 è dotata di uno schermo orientabile da 3 pollici che occupa quasi l’intero retro della fotocamera. La sua risoluzione non è, però, elevata: solo 460.000 punti. Nonostante ciò, alla prova dei fatti si è dimostrato migliore di quanto avremmo pensato e, durante il test, non abbiamo avuto problemi nell’inquadrare e nel riprendere. Qualche limite, mai eccessivamente penalizzante, è stato riscontrato solo nella visione delle immagini già catturate, soprattutto per la verifica della corretta messa a fuoco delle foto.

Lo schermo orientabile non ruota di 360 gradi, ma può comunque essere molto utile in caso di riprese da angoli difficili e sarà apprezzato particolarmente da chi gira spesso dei video.

Facile da usare

La Olympus PEN Lite E-PL5 è una fotocamera evoluta, ma anche semplice da usare. Come detto, sul corpo macchina sono presenti solo i comandi diretti per le principali funzioni. I pulsanti sono ben etichettati e anche un fotografo alle prime armi impara a gestirli in pochi minuti.

Anche l’ergonomia generale della fotocamera è di piena soddisfazione, segno evidente di un buon lavoro progettuale portato avanti dai tecnici Olympus. La PEN Lite E-PL5 riesce a fondere quasi alla perfezione le sue tante funzioni con l’immediatezza, elemento non sempre presente su una fotocamera.

Anche i menu adottano la stessa filosofia, sono semplici da navigare ed è molto facile trovare la funzione alla quale si desidera accedere. Tutto è facilitato dalla presenza di una guida che permette anche al fotografo meno esperto di sapere quale sia l’effetto che attiva con ogni modalità. Inoltre il gergo fotografico è ridotto al minimo ed è apprezzabile che sia stato preferito l’uso di termini facilmente comprensibili da parte di chiunque. Allo stesso tempo, le funzioni e le modalità sulle quali è possibile agire sono molte, venendo così incontro anche alle esigenze dei fotografi più creativi e di chi voglia personalizzare foto e video.

La Olympus PEN Lite E-PL5 ha in dotazione un flash, ma non è integrato: è esterno e deve essere connesso tramite la slitta a caldo della fotocamera. Come accessorio acquistabile separatamente, sempre da collegare alla slitta, è disponibile un mirino elettronico per chi preferisca inquadrare la scena in modo più tradizionale, portando la fotocamera direttamente all’occhio.

Sul lato connessioni abbiamo tutto ciò che serve: un’uscita HDMI per visualizzare foto e filmati su una TV HD, una porta audio/video e una USB.

Funzioni per ogni esigenza

La Olympus PEN Lite E-PL5 mette a disposizione del fotografo un buon numero di filtri ed effetti, compresa la modalità per il riconoscimento della scena con conseguente regolazione automatica dei parametri di scatto. Tutto ciò permette di usare la fotocamera secondo le esigenze personali: come un modello punta e scatta o, attivando le modalità manuali, come uno più evoluto.

La modalità video della Olympus PEN Lite E-PL5 permette di acquisire filmati Full HD, con risoluzione fino a 1.920×1.080 pixel a 30 fotogrammi al secondo. È possibile registrare singoli file sino alla dimensione di 4 GB e per un tempo continuo di ripresa di ventinove minuti. La registrazione audio è stereo, ed è presente una funzione per la riduzione del rumore del vento.

Il cuore della Olympus PEN Lite E-PL5 è un sensore LiveMOS quattro terzi da 16,1 megapixel gestito da un evoluto processore TruePic VI, mentre la gamma ISO ha un’ottima estensione che va da ISO 100 sino all’elevato valore di ISO 25.600. Come sempre, sensibilità così alte sono da usare solo in caso di emergenza, poiché generano inevitabilmente troppo rumore digitale.

Il motore autofocus integrato è il già noto Olympus F.A.S.T., qui presente in una versione migliorata e potenziata. Si abbina perfettamente alle ottiche MSC progettate per questa fotocamera e garantisce un’elevata velocità nel raggiungere il blocco della messa a fuoco, una delle migliori riscontrabili su fotocamere di questa categoria. Inoltre è possibile mettere a fuoco uno specifico elemento della scena toccandolo sullo schermo LCD. Infine, i file possono essere salvati sia in formato JPEG sia in RAW, o in entrambi contemporaneamente.

Prestazioni

Abbiamo eseguito in nostri test con l’ottica 14-42 mm fornita in kit con il corpo macchina. L’elevata qualità e l’ottima definizione delle immagini permettono di apprezzare il lavoro veloce e preciso eseguito all’autofocus.

Le foto mostrano colori e sfumature sature e molto vicine alla realtà. Abbiamo rilevato solo una leggera dominate calda, che ad alcuni fotografi potrebbe anche piacere. Comunque, intervenendo sulle regolazioni della fotocamera, è possibile personalizzare le immagini, eliminando la dominate o creandone una che più si avvicini ai propri gusti.

Molto buona anche la lettura esposimetrica, in grado di lavorare adeguatamente nelle migliori condizioni di luce, ma anche di risolvere alcuni problemi quando la scena si fa più complessa. Ciò si deve anche a un ottimale lavoro del bilanciamento automatico del bianco che ha bisogno di qualche correzione solo nei casi più critici, con luci artificiali diverse presenti contemporaneamente sulla scena.

Buone notizie anche riguardo alla sensibilità: fino a ISO 800 c’è la presenza di pochissimo rumore e anche a ISO 1.600 le foto sono ancora usabili. Sconsigliamo, però, di andare oltre questo valore.

La Olympus PEN Lite E-PL5 registra anche dei buoni video in alta definizione, con filmati precisi e una qualità più che soddisfacente. Inoltre la presenza di un sistema per la stabilizzazione dell’immagine permette di ridurre al minimo i difetti dovuti ai tremolii che possono generarsi durante le fasi di ripresa.

Conclusioni

La Olympus PEN Lite E-PL5 è un’ottima fotocamera compatta a ottiche intercambiabili, una delle migliori nella sua categoria. È facile da usare e anche chi si avvicina per la prima volta alla fotografia impiega poche energie per impratichirsi con il suo uso e le sue modalità.

Inoltre le tante funzioni e la qualità di foto e video la rendono adatta anche a fotografi più evoluti, che possono trovare, come unico limite, la presenza scarsa di comandi e pulsanti diretti.

Anche se si comporta molto bene con sensibilità ISO elevate, in questo settore non può comunque competere per qualità con fotocamere reflex dotate di sensori con maggiori dimensioni fisiche. Nonostante ciò, può essere presa seriamente in considerazione da chi abbia già una reflex e sia alla ricerca di una seconda fotocamera più compatta da avere con sé in ogni possibile situazione.

Questa doppia veste di fotocamera adatta alla famiglia e al fotografo più smaliziato ne fa un modello duttile e adatto a seguire chiunque lungo la strada verso la propria evoluzione fotografica.