QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy Tab 10.1: non cresce solo lo schermo

Il nuovo Samsung Tab non aumenta solo le dimensioni del display, ma anche per prestazioni generali.

Prezzo

€ 599

Giudizi
  • Caratteristiche8,4
  • Prestazioni8,7
  • Dimensioni8,9
  • Qualità prezzo7,8
Pro

Display da 10.1 pollici e Dual-Core

Contro

Mancanza del supporto per chiamate, videochiamate e microSD

Di , 27 Luglio 2011

Elegante e potente

Samsung, dopo il successo del Galaxy Tab, ci riprova con un ipotetico upgrade, lanciando sul difficile mercato dei tablet il Galaxy Tab 10.1 GT-P7500 provvisto di display LCD capacitivo da ben 10.1 pollici e risoluzione di 1.280×800 pixel. Nel complesso, il Samsung Galaxy Tab 10.1 si presenta decisamente più sottile, con soli 8,6 mm di spessore, e più elegante del “Tab 1”, seppure più pesante, con i suoi 565 grammi. di peso, e con dei materiali grosso modo simili a quelli del predecessore per qualitò, ma stavolta caratterizzati da plastiche lucide.

Nel Samsung Galaxy Tab 10.1 batte un cuore Dual-Core con processore Tegra2 da 1 GHz, affiancato da 724 MB di RAM e una GPU Nvidia, che gli consentono di raggiungere delle prestazioni decisamente buone in tutti gli ambiti (abbiamo riscontrato solo degli occasionali scatti per la grafica e le animazioni dei videogiochi più esosi). Nel modello provato troviamo una memoria interna di circa 13 GB, ma senza il supporto per la microSD, invece disponibile nel suo predecessore.

Dal punto di vista estetico, il Samsung Galaxy Tab 10.1 rinuncia ai tasti funzione a sfioramento sulla cornice, prediligendo dei softkey sul display, con i quali (in basso a destra) tenere sotto controllo l’ora, il segnale radio e accedere alle info più dettagliate nonchè ai comandi rapidi per funzionalità, quali il GPS, il Wi-Fi, la rotazione e l’illuminazione del display e (in alto) per avere accesso rapido al menu e alla personalizzazione delle 5 homescreen, tramite widget, sfondi, ecc. In basso si trovano l’attacco proprietario per l’eventuale dock-station e per il caricabatterie; ai lati, due altoparlanti stereo; in alto, il connettore da 3,5 mm per le cuffie, il pulsante di avvio/blocco del tablet e l’alloggiamento della SIM.

Sul retro alloggia una fotocamera da 3,2 megapixel dotata di flash led e autofocus, con la quale è possibile scattare foto fino a 2.048×1.536 pixel e girare video fino a 1.280×720 pixel a 30 fps.

Perché sceglierlo

Chi sceglie un Tablet come il Samsung Galaxy Tab 10.1 lo fa per diversi motivi: per l’intrattenimento, potendo ascoltare la musica con una buona qualità audio (meglio se ascoltata con le cuffie), per godersi un bel film, complice l’ampiezza e l’ottima resa del display, o per giocare, dato il profilo tecnico di livello (peccato, di contro, che siano ancora pochi i giochi – e le applicazioni, nonostante il Samsung Apps che offre alcune applicazioni dedicate – che si adattano bene alle sue caratteristiche).

Il Samsung Galaxy Tab 10.1 può essere scelto, però, anche per lavoro: comodissimo nell’uso del client mail e per navigare sul Web, avendo dimostrato un’ottima reattività e velocità del HSPA (HSDPA fino a 21 Mbps e HSUPA fino a 5.76 Mbps) ed essendo provvisto di WI-FI (a/b/g/n), Bluetooth (DLNA), Tethering USB ed Hotspot Wi-Fi. Molto buono anche il GPS da potersi usare con il Navigatore di Google.

Galleria di immagini: Samsung Galaxy Tab 10.1

A differenza del predecessore, tuttavia, il Samsung Galaxy Tab 10.1 rinuncia alla sezione telefonica: non è possibile fare chiamate o videochiamate ed è anche assente la funzione push-mail per le e-mail, se non per gli account di Microsoft Exchange e Gmail.

Per l’utilizzo dei social network, infine, è disponibile l’applicazione Social Hub, mentre, per il lavoro, tornerà senz’altro utile la suite Polaris Office.

A conti fatti

Tirando le somme, il Samsung Galaxy Tab 10.1 nel complesso lascia impressioni positive, seppur l’assenza della funzionalità di chiamata lasci interdetti. Le caratteristiche che contraddistinguono questo tablet, e che forse ne giustificano il prezzo, sono la presenza di un processore dual-core e di un display da 10.1 pollici, che gioca un ruolo determinate nell’utilizzo di questo tablet e nella sua valutazione. 

Inoltre il Samsung Galaxy Tab 10.1 è risultato veloce e stabile, dalle buone prestazioni anche per quel che riguarda l’utilizzo dei sensori (buone le rese di multitouch e rotazione del display che è possibile bloccare) e per la connettività. Nella media, invece, la durata della batteria.