novità

Sony KDL-40HX800

Il giudizio di Webnews: 7,5

Sottile ed elegante

Il Sony KDL-40HX800 è un televisore 3D dotato di tecnologia a retroilluminazione Dynamic Edge LED con oscuramento a zone, che permette di ottenere neri molto scuri e un maggior livello di contrasto, grazie anche alla funzione GigaContrast.

Il Sony KDL-40HX800 si fa notare per linee eleganti e per un display sottilissimo. La cornice in nero satinato lo rende, infatti, un bell’oggetto d’arredo. I tecnici Sony hanno integrato nel televisore un Deep Black Panel, pubblicizzato per la qualità dei dettagli che è in grado di riprodurre e per la capacità di ridurre i riflessi in ambienti luminosi. Tuttavia, per questo ultimo aspetto, lo diciamo subito, il Sony KDL-40HX800 non sembra operare al meglio.

Per quanto riguarda le tecnologie per il miglioramento dell’immagine, si fanno notare la Motionflow 200 Hz PRO e la Blur Reduction che permettono la riproduzione fluida e naturale delle scene anche nei film dove sono presenti le più dinamiche scene d’azione. Inoltre il motore BRAVIA ENGINE 3 di ultima generazione contribuisce a riprodurre sullo schermo un numero elevato di dettagli.

Tra le tante funzioni presenti nel Sony KDL-40HX800, inoltre, è molto utile l’Ambient Sensor che rileva automaticamente la luminosità ambientale, regolando di conseguenza le immagini sul televisore e permettendo una visione ottimale sia in caso di luce, sia in ambiente totalmente oscurato.

Come anticipato, il Sony KDL-40HX800 è infine dotato del supporto Full HD 3D. Per avere la tridimensionalità si devono indossare gli occhiali Active Shutter e il trasmettitore 3D opzionali, ma il fatto che debbano essere acquistati separatamente rende questo televisore meno interessante di altri modelli concorrenti.

Rete e multimedialità

Il Sony KDL-40HX800 è dotato di tutte le più recenti tecnologie per la connessione alla Rete e per la riproduzione di file multimediali provenienti da sorgenti esterne. Infatti, con la funzione BRAVIA Internet Video è possibile collegarsi a Internet e accedere a servizi online, riproducendo file multimediali o visualizzando pagine testuali e con immagini ed è possibile riprodurre in streaming film, musica e foto memorizzati su supporti come computer portatili, telefoni cellulari, lettori musicali o hard disk esterni. La connessione può avvenire tramite presa USB o via wireless dotandosi di un apposito trasmettitore da acquistare separatamente.

Restando in tema di connessioni, il Sony KDL-40HX800, mette a disposizione tutte quelle che servono, a partire da quattro ingressi HDMI, di cui due laterali e due posteriori. È, quindi, possibile collegare qualsiasi periferica faccia parte del proprio impianto home cinema, dai lettori Blu-ray sino alle console per videogiochi.

Gli appassionati di cinema apprezzeranno del Sony KDL-40HX800 alcune funzioni speciali come la 24p True Cinema, che permette di riprodurre i film alla velocità di 24 fotogrammi al secondo, ossia come sono stati pensati e voluti dal regista, e la Modalità Cinema, che permette di avere in casa una vera esperienza cinematografica con particolari regolazioni di texture, colori e luminosità.

Per quanto riguarda i colori, è anche possibile attivare il Live Colour e selezionare una delle quattro modalità a disposizione in modo da regolare le impostazioni cromatiche preferite, modificabili anche secondo la tipologia di spettacolo che si sta guardando.

Infine segnalazione d’obbligo per l’S-Force Front Surround che permette di attivare un’efficace simulazione di multicanalità con i soli diffusori anteriori integrati nel pannello del Sony KDL-40HX800.

Conclusioni

Il Sony KDL-40HX800 è un ottimo televisore. È in grado di riprodurre immagini ben definite e profonde, dai colori realistici e mai invadenti. Il livello del nero, pur non raggiungendo i massimi standard visti sui televisori top level, è di piena soddisfazione e contribuisce alla realizzazione di immagini dall’aspetto tridimensionale.

Come di moda, il pannello a specchio rende il televisore elegante, ma lo penalizza nel caso dovesse trovarsi di fronte a fonti luminose, come lampade o finestre. Infatti, malgrado quanto pubblicizzato, la sua riflessione è elevata e ciò disturba la visione nei casi sopra menzionati.

Per quanto riguarda il 3D, è efficace dal punto di vista tecnico. Peccato solo che per essere utilizzato debbano essere acquistare a parte sia uno speciale trasmettitore, sia i relativi occhiali attivi. Ciò alza di molto il costo totale del televisore, anche se, di contro, potrebbe permettere di posporre le spese per il 3D ad altro momento, magari quando questo tipo di trasmissioni saranno più presenti nei palinsesti dei diversi canali.

Buona, infine, la simulazione multicanale da parte dei diffusori quando si attiva la funzione S-Force Front Surround, peccato solo che siano meno incisivi e potenti di quanto visto, o meglio ascoltato, su altre TV della stessa categoria.

Altre recensioni Tutte le recensioni