Speciale CES

CES

CES 2019, la fiera di elettronica di Las Vegas

Il CES, Consumer Electronics Show, è una delle manifestazioni di elettronica di consumo più longeve: la prima edizione risale al 1967. Viene allestita e prodotta dalla Consumer Technology Association (CTA), si svolge una volta all’anno durante i primi giorni di gennaio al Las Vegas Convention Center, Nevada. Migliaia sono le aziende espositrici presenti, ma anche sviluppatori e produttori di hardware e nuove tecnologie, tra conferenze e decine di migliaia di partecipanti. Sono diverse le categorie di prodotto presenti ogni anno al CES, dai nuovi modelli di Smart TV alla Stampa 3D, dalle nuove soluzioni di intelligenza artificiale ai droni, passando alle tecnologie per la guida autonoma. L’edizione 2019 inizia l’8 gennaio e termina l’11 gennaio.

Di

CES è una delle più grandi fiere al mondo riguardo le nuove proposte in ambito tecnologia, innovazione ed elettronica di consumo. Come sempre si tiene durante il mese di gennaio a Las Vegas: l’edizione 2018 ha visto la partecipazione di 3.900 espositori, di cui 900 startup, in uno spazio enorme, con il lancio di 20.000 nuovi prodotti. Nelle diverse categorie sono comprese una vasta gamma di prodotti differenti: il CES è infatti famoso per abbracciare praticamente tutto ciò che è tecnologia. Dalla stampa 3D alle novità audio e video, dai droni all’home cinema, dalla tecnologia per bambini a quella più bizzarra. Tra gli altri e come da tradizione LG presenterà la sua nuova gamma di TV OLED.

L’edizione 2019, che aprirà al pubblico dall’8 all’11 gennaio, sarà ancora più grande. Ci saranno 4.500 aziende che esporranno nuovi prodotti, un programma di 250 conferenze e decine di migliaia di visitatori da oltre 150 paesi. Un grande evento che vede la partecipazione di espositori, ma anche di rivenditori, fornitori, finanziatori e funzionari governativi da ogni parte del mondo. Un luogo di ritrovo globale per discutere della tecnologia del futuro, tra città intelligenti e oggetti sempre più connessi.

Le origini ()

Il primo CES si è tenuto nel 1967 a New York. Inizialmente era un evento spin-off del Chicago Music Show, fino a quel momento l’evento principale per mostrare i nuovi prodotti di elettronica di consumo. Durante la prima edizione ci sono stati 17.500 partecipanti e poche centinaia di espositori. Si è tenuta storicamente una volta l’anno, tranne dal 1978 al 1994, periodo in cui si è svolto due volte l’anno: una a gennaio a Las Vegas, conosciuta per il Winter Consumer Electronics Show (WCES) e una a giugno a Chicago, nota come Summer Consumer Electronics Show (SCES).

Sono tantissime le tecnologie molto popolari presentate durante i decenni al CES. Prima fra tutte il primo videoregistratore casalingo di Philips, il N1500, svelato nel 1970. Fu poi la volta di Commodore, che nel 1980 presentò il VIC-1001, che diventerà il popolare VIC-20. Nel 1982 presentò invece un computer che negli anni successivi decretò il suo successo, il mitico Commodore 64. Nel 1998 fu invece la volta della prima HDTV, la televisione ad alta definizione, mentre nel 2008 fece la sua comparsa la prima OLED TV. Durante gli anni ’90 sono aumentati sia visitatori che espositori. Il CES risulta essere quindi una grande vetrina internazionale per una vasta serie di prodotti o nuove tecnologie che hanno trasformato la vita dei consumatori.

La fiera ()

La fiera abbraccia un numero molto ampio di prodotti, a differenza di altri eventi come il Mobile World Congress, che si concentra su smartphone, tablet e universo mobile o il Computex, quello dedicato alle novità hardware. I diversi prodotti vengono divisi in 24 categorie, e quindi le tematiche toccate sono tantissime: si va dal 5G all’Internet of Things, dal mondo delle criptovalute all’argomento estremamente attuale dell’uso della tecnologia blockchain. Grande spazio anche alla manifattura digitale con le nuove proposte nel campo della stampa 3D, ma anche a tutto il mondo della robotica e dell’automazione. Anche il gaming risulta essere un argomento cardine, soprattutto a livello hardware, con la presentazione di nuove soluzioni in ambito realtà virtuale e realtà aumentata. Il CES è poi il punto d’incontro per gli appassionati di audio e video, vengono infatti di solito presentati nuovi modelli e tecnologie di TV o sistemi audio. Tutto questo senza dimenticare tutta la tecnologia dedicata allo sport con gli smartwatch, ma anche la categoria automotive e tecnologie di infotainment per le auto anche a guida autonoma.

All’edizione 2019 del CES, inoltre, parteciperanno una serie di top manager al femminile. Sarà poi inaugurata una nuova area espositiva dedicata alle tecnologie per la resilienza. Il Resilience Conference Program consentirà a chi partecipa di provare le avanzate tecnologie per mantenere il mondo più sicuro e comprenderà temi come cybersecurity, salute e disaster recovery. Queste sono alcune delle conferenze in programma per l’edizione 2019, tenute da famosi brand come Qualcomm, Panasonic, Toyota o Samsung già nel giorni del 6-7 gennaio (con eventi dedicati ai media), altre su temi più generali che coinvolgono il futuro di aziende e consumatori.

  • LG: il 7 gennaio salirà sul palco il CTO dell’azienda per parlare di intelligenza artificiale e dell’impatto sulla vita dei consumatori.
  • IBM: l’8 gennaio parlerà la CEO della compagnia, Ginni Rometty, su come le nuove tecnologie miglioreranno la vita delle aziende e consumatori.
  • AMD: il 9 gennaio il presidente e CEO dell’azienda, Lisa Su, mostrerà diverse applicazioni per nuove tecnologie che mirano a risolvere i problemi del futuro del gaming, dell’intrattenimento e della realtà virtuale.
  • Smart City e Blockchain: l’emergere della tecnologia blockchain applicata ai più comuni problemi delle città.
  • Air Taxi: uno sguardo al futuro di questo sistema di spostamento dal punto di vista economico, politico, sociale e ambientale.

Informazioni utili ()

La sede del CES è la Las Vegas Convention Center, nell’area metropolitana di Las Vegas, Nevada, Stati Uniti. Per arrivare si consiglia di seguire le istruzioni sulla pagina ufficiale dedicata ai mezzi pubblici o taxi. Per semplificare l’organizzazione ha raggruppato l’esposizione in tre aree geografiche distinte: Tech East, Tech West e Tech South, qui la mappa completa per orientarsi in questa enorme fiera. Per partecipare si potrà scegliere tra tre pacchetti, di cui ognuno permette l’accesso a determinate aree. Quello base costa 300 dollari, con cui si potranno assistere ad alcune conferenze e visitare gli espositori. L’intermedio è offerto invece a un prezzo di 900 dollari ed estende le conferenze a cui poter partecipare. L’ultimo, il più oneroso, costa 1700 dollari e permette l’accesso quasi a tutto.

Le novità ()

Webnews seguirà questa importante manifestazione con articoli, video e immagini dei prodotti più interessanti. Di seguito saranno elencati tutti gli annunci di vari produttori.

Notebook

Motori e guida autonoma

Smart TV

Gaming e realtà virtuale

Quantum computing

Smart Home

Schede video GPU

Audio

Fotografia

Gadget

Inossabili

Display interattivi