Speciale Nintendo Switch

Nintendo Switch

Nintendo Switch: novità, prezzo e caratteristiche

Nintendo Switch è la console ibrida del colosso di Kyoto che dopo 30 anni di console portatili o casalinghe propone per la prima volta una "via di mezzo" tra le macchine da gioco da posizionare sotto la tv in salotto e una handheld game console. 

Switch si è rivelata la soluzione capace di accontentare tutti e che ha risollevato le sorti dell'azienda Nintendo dopo il mezzo passo falso di Wii U

Di

Dopo aver realizzato console portatili e casalinghe per oltre 30 anni, con Nintendo Switch il colosso di Kyoto lancia la sua prima console ibrida, ovvero una “via di mezzo” tra le macchine da gioco da posizionare sotto la tv in salotto e una handheld game console. Una soluzione capace di accontentare tutti e che ha risollevato le sorti dell’azienda Nintendo dopo il mezzo passo falso di Wii U.

Hardware e funzionamento ()

Soluzione ibrida tra un sistema di gioco mobile e uno casalingo, Nintendo Switch si presenta come una comunissima console portatile con schermo LCD touchscreen con risoluzione full HD e grande 6,2 pollici.  Alla destra e alla sinistra troviamo però due controller – i Joy-Con – che, all’occorrenza, possono essere comodamente sganciati dallo schermo/console per essere utilizzati separatamente in alcuni giochi multiplayer oppure collegati da un supporto ad hoc dando vita ad un gamepad tradizionale per console casalinga.

Una volta scollegati i Joy-Con le strade sono due: è possibile continuare a giocare con il piccolo schermo della console oppure inserire la console all’interno della docking station (Nintendo Switch Dock) che, collegata alla tv tramite cavo HDMI, invierà il segnale audio-video sullo schermo più grande del televisore. Inoltre la console è in grado di collegarsi ad un’altra tramite connettività wireless, creando potenzialmente reti multiplayer in locale fino a 8 giocatori.

Separatamente è possibile acquistare anche il Pro Controller, un gamepad adatto a chi desidera un feeling di gioco più vicino a quello garantito dalle periferiche tradizionali.

Prezzo ()

Il prezzo di vendita ufficiale della console Nintendo Switch è pari 329,98 euro. Il prezzo è ovviamente soggetto a sconti e offerte da parte dei vari rivenditori. Nella confezione, oltre ovviamente alla console, sono presenti i due Joy-Con destro e sinistro (disponibile anche una versione con Joy-Con colorati, blu e rosso), uno strap di sicurezza per i controller, il dock centrale a cui connetterli formando un joypad, lo Switch Dock (la base in cui inserire la console quando collegata alla TV) e l’alimentatore. Ci sono diversi bundle che propongono la console in offerta con un gioco, come Diablo III, Mario Kart e Pokémon Let’s Go.

Nintendo Switch Online ()

Come le rivali Xbox One e PS4, anche Nintendo Switch propone un suo comparto multiplayer a pagamento per il gioco online con Nintendo Switch Online, disponibile sottoscrivendo un abbonamento da 3,99 euro al mese, 7,99 euro tre mesi oppure 19,99 euro un anno. Esiste anche l’opzione famiglia che permette di collegare fino ad otto account in contemporanea al prezzo di 34,99 euro all’anno.

Con Nintendo Switch Online sarà possibile giocare in multiplayer online – competitivo o cooperativo – con i propri amici, sfruttare i salvataggi su cloud (anche se alcuni giochi non li supporteranno, come Splatoon 2, Pokemon Let’s Go Pikachu, Pokemon Let’s Go Evee e Dark Souls Remastered), accedere alle offerte esclusive su eShop e ai classici NES con nuove funzionalità online.

Le esclusive ()

Come tutte le console che si rispettino, anche Nintendo Switch può contare su un parco esclusive degno di nota. Dopo un lancio da manuale con l’ottimo The Legend of Zelda: Breath of the Wild sono seguiti tripla A come Super Mario Odyssey, Pokemon Let’s Go Pikachu e Eevee, Super Smash Bros. Ultimate e titoli minori (ma altrettanto validi) come Mario+Rabbids, Arms, Mario Kart 8 Deluxe, Splatoon 2, Ocotpath Traveler

Le nuove versioni ()

Da diversi mesi si parla della possibilità che Nintendo lanci sul mercato nuovi modelli della console ibrida Switch. Secondo le ultime voci di corridoio, infatti, il colosso di Kyoto sarebbe al lavoro su due nuove console: una più performante e costosa (magari con il 3D) e un’altra versione “lite” ma più economica e solo portatile.

Nintendo Labo ()

L’ultima novità griffata Nintendo Switch è Labo, un gadget studiato dalla casa di Kyoto per i più piccoli (ma non solo) e progettato per  accendere l’immaginazione e stimolare la creazione di processi logici con cui creare i propri giochi.

Ma come funziona? Nintendo Labo comprende una serie di pezzi di cartone  che possono essere trasformati in strumenti come un pianoforte, una canna da pesca, un robot e tanto altro ancora. La creazione – che Nintendo chiama Toy-Con – può combinarsi con i controller Joy-Con e la console Switch dando vita a nuovi modi di giocare. Il set base – che ha un costo di 69,99 euro (ovviamente soggetto ad offerte) – permette di creare la casa, la canna da pesca, il pianoforte, la moto e la macchina radiocomandata.

A queste possibilità si sono aggiunti diversi kit nel corso degli anni, tra cui il Kit VR che coniuga la realtà virtuale ai giochi in cartone di Labo.