La self-driving car democratica, secondo AutoX

Sette webcam (prodotte da Logitech) dal valore di circa 50 dollari, per gestire ogni aspetto di una self-driving car: è l’innovativa idea proposta da AutoX.

,

Sette webcam (prodotte da Logitech), dal valore di circa 50 dollari, per gestire ogni aspetto di una self-driving car. È l'idea proposta da AutoX, startup che mira a rendere la guida autonoma economicamente accessibile a tutti, senza l'impiego di complesse e costose componenti come sistemi LiDAR, GPS o videocamere. Il segreto è costituito da un software sviluppato ad hoc, basato su un'intelligenza artificiale in grado di analizzare ed elaborare in tempo reale le immagini a 360 gradi acquisite dall'apparecchiatura. I primi test condotti hanno restituito risultati incoraggianti.