Google omaggia Collodi e "Le avventure di Pinocchio"

Sono passati esattamente 128 anni (7 luglio 1881) da quando il quotidiano Giornale per bambini pubblicò la prima parte de “Le Avventure di Pinocchio“, nella versione che oggi conosciamo.

Per festeggiare la ricorrenza, Google dedica a Carlo Collodi e alla sua creatura di legno il logo in homepage per tutta la giornata di oggi.

Cliccando sull’immagine, si viene reindirizzati ad una pagina contenente, appunto, i risultati della ricerca per il termine “Pinocchio“, da cui è possibile apprendere informazioni riguardanti il celebre burattino.

Spulciando nella SERP, per esempio, si risale facilmente alla pagina Wikipedia relativa al romanzo, in cui si può venire a conoscenza di alcune curiosità riguardanti sia l’opera che il suo autore.

Forse non tutti sapranno che quest’ultimo si chiamava Carlo Lorenzini, mentre Collodi è il nome d’arte scelto per firmare le proprie pubblicazioni.

Altri rimarranno invece sconcertati apprendendo che in realtà “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino” (questo il titolo nella sua versione completa) non era stato inizialmente concepito come un racconto destinato ad un pubblico di giovanissimi, per il quale è stato adattato in seguito edulcorandone il finale.

Va segnalato come tale iniziativa riguardi comunque, come già accaduto in passato, solo l’homepage nostrana del motore di ricerca, mentre facendo un salto su Google.fr o Google.es viene visualizzato il logo di sempre.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti