iPhone SE (2022): slittano i tempi di consegna, purtroppo

Si legge che iPhone SE (2022) è disponibile al preorder da venerdì ma in alcuni Paesi sembra che i tempi di consegna stiano aumentando a dismisura.
Si legge che iPhone SE (2022) è disponibile al preorder da venerdì ma in alcuni Paesi sembra che i tempi di consegna stiano aumentando a dismisura.

Secondo quanto si apprende, sembra che Apple abbia appena comunicato che i tempi di consegna per i nuovi iPhone SE (2022) stanno slittando di parecchie settimane. Di fatto, si nota una domanda incredibile per il nuovo midrange dell’OEM americano, proprio come avevano previto numerosi analisti.

Giusto come “remind me”, ricordiamo che la casa di Cupertino ha dato il “via” ai preordini per il nuovo iPhone SE solo venerdì, eppure si segnala una domanda più elevata del previsto.

iPhone SE (2022): una domanda eccellente, a quanto pare

Curiosamente, dopo aver visto una pletora di detrattattori sul web che criticavano il terminale, adesso si scopre, come prevedibile, che il terminale è un successo su tutti i fronti. In passato, abbiamo letto di analisti che prevedevano un successo a tavolino e i primi dati di vendita che stanno emergendo in rete sembrano confermare ciò.

Ricordiamo che SE (2022) presenta un design “vecchio”, o per meglio dire, iconico, storico. Troviamo un pannello LCD Retina da 4,7 pollici HD con pulsante Home per il Touch ID. Non manca in tutto ciò, il processore Apple Bionic A15 e il modem per la rete 5G di ultima generazione.

Purtroppo le consegne sono slittate di poche settimane per alcune configurazioni specifiche (quelle con storage da 128 o 256 GB). Al momento questa mossa sembra interessare solo i clienti americani ma ipotizziamo che presto colpirà anche noi. Venerdì poi, la mela ha aperto i preordini anche per l’iPad Air (2022), il tablet di fascia media con SoC M1 e 5G., ma ha anche dato il “via” agli iPhone 13 in colorazione verde e iPhone 13 Pro in verde alpino. Le prime consegne arriveranno venerdì prossimo 18 marzo 2022.

Fra le notizie correlate, segnaliamo che Foxconn, l’impianto di produzione di melafonini in Cina, ha annunciato un blocco delle sue attività a causa di un aumento dei contagi da Coronavirus; speriamo che non ci siano intoppi nella produzione di questi gagdet appena svelati.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti