QR code per la pagina originale

Sony NEX-5T: aggiornamento perfetto

Sony NEX-5T è la più recente fotocamera mirrorless di gamma media, capace di unire performance elevatissime a una connettività completa.

Prezzo

€ 699

Giudizi
  • Caratteristiche8,5
  • Dotazione8,5
  • Prestazioni8,8
  • Qualità prezzo8,5
Pro

Sensore APS-C, schermo inclinabile e touch, connettività completa, dimensioni compatte

Contro

Mancano il flash e il mirino elettronico, parco app ancora limitato

Di , 8 Novembre 2013

Passo in avanti

La famiglia di fotocamere mirrorless Sony cresce di anno in anno, migliorando le performance e/o introducendo nuove funzionalità. La Sony NEX-5T, rispetto alla precedente NEX-5R, mantiene inalterate alcune caratteristiche peculiari, come il grande sensore in formato APS-C da 16,1 megapixel, il processore di immagine BIONZ, il veloce sistema AF ibrido, lo schermo touch inclinabile e la connettività Wi-Fi.

Di nuovo c’è la tecnologia NFC, per la trasmissione immediata di file tra dispositivi compatibili, e nuove app scaricabili dallo store Sony PlayMemories per la massima personalizzazione della fotocamera.

Rimangono alcune lacune, come l’assenza del mirino elettronico e del flash integrato; solo l’ultimo attualmente disponibile come accessorio per la porta dedicata sulla parte superiore.

Cambia, invece, l’ottica di serie della Sony NEX-5T: si passa da un più che discreto 18-55 mm a un sorprendente 16-50 mm f:3,5-5,6 stabilizzato.

Design ed ergonomia

Il design non cambia, con lo stesso identico corpo macchina eccezionalmente compatto, e una portabilità ancora migliorata grazie alla nuova ottica meno ingombrante rispetto al quella in kit con la NEX-5R.

Nonostante le dimensioni realmente minimali, la presa in mano è sicura e comoda, grazie al grip pronunciato sul lato destro. È sempre un piacere usare le mirrorless Sony, per la loro disposizione intuitiva dei comandi, e, a partire dalla serie NEX-5 in su, per la ghiera collocata sul lato superiore destro facilmente controllabile con il pollice: in base all’automatismo prescelto, si può agire sui tempi o sul diaframma.

Galleria di immagini: Sony NEX-5T, le foto

Le funzioni chiave della Sony NEX-5T – modalità AF, bilanciamento del bianco, esposizione – sono accessibili dal tasto funzione collocato sulla parte superiore della fotocamera, completamente personalizzabile. È collocato a fianco dall’interruttore on/off, che, per forma e dimensione, può inavvertitamente confondere per la levetta dello zoom se si arriva da una classica fotocamera compatta.

La parte posteriore è letteralmente dominata dallo schermo touch inclinabile, che lascia poco spazio, sulla destra, alla rotella e agli altri due pulsanti programmabili che completano i controlli della NEX-5T. Il display da 3” e 921.000 punti non è solo dettagliato e luminoso, ma anche molto sensibile e preciso nel tocco, così da rendere agevole e piacevole l’utilizzo combinato di touch e pulsanti fisici per il pieno controllo della fotocamera.

L’interfaccia utente non cambia, con menu chiari e ben organizzati. Anche la connettività Wi-Fi e NFC è ben integrata: l’impostazione della prima è veloce e stabile mentre la seconda è la vera sorpresa. Infatti, basta accostare la NEX-5T a uno smartphone o tablet compatibile per inviare foto o video.

Tra le app disponibili nello store PlayMemories le più interessanti sono quelle dedicate alla condivisione immediata su Facebook o sul servizio Sony PlayMemories Mobile, e quella per applicare filtri creativi alle immagini. Al momento, però, il parco app non è così ricco: manca soprattutto un’integrazione più profonda con i social network.

Prestazioni

Design e caratteristiche peculiari rimangono pressoché immutati, di conseguenza anche le performance. La Sony NEX-5T produce ottime immagini come la precedente NEX-5R, con cui condivide sensore ed elettronica di controllo.

I colori sono vibranti e fedeli, i dettagli elevati e il rumore è, generalmente, contenuto. Il nuovo obiettivo 16-50 mm in kit migliora leggermente la qualità complessiva, con la nitidezza che si mantiene elevata alle due estremità dello zoom, oltre a essere più uniforme in ogni area del fotogramma.

Il bilanciamento automatico del bianco produce colori naturali nella maggior parte delle situazioni, andando in crisi solo in presenza di illuminazione artificiale, quando produce tonalità troppo calde. Lo stesso accade per l’esposizione, in genere corretta, fatta eccezione per le scene fortemente contrastate e nei controluce più feroci, dove tende a sovraesporre.

In situazioni del genere, si può agire manualmente compensando l’esposizione oppure ricorrere allo strumento dedicato alla correzione della gamma dinamica, che lavora con efficacia per salvare i dettagli sia nelle aree più scure sia in quelle più chiare dell’immagine.

Il sistema AF ibrido (rilevamento di fase e contrasto) della Sony NEX-5T continua a convincere per il produttivo mix tra rapidità e precisione, soprattutto in condizioni di buona luminosità. Solo focheggiando su soggetti poco contrastati o scene scure occorre più tempo del necessario per raggiungere la precisione desiderata, un risultato nella media delle mirrorless di pari collocazione sul mercato.

Le performance della Sony NEX-5T rimangono inalterate nelle riprese video in formato Full HD 50p con audio stereo e nello scatto a raffica, che raggiunge i 10 fotogrammi il secondo.

Rumore e gamma dinamica

Sony NEX-5T

Il rumore è molto ben controllato su tutta la gamma della sensibilità, con la NEX-5T che inizia ad avere qualche problema a partire da ISO 1.600 negli scatti in formato JPEG, ma le immagini rimangono comunque fruibili per la stampa in formato cartolina o per la condivisione online.

Rispetto alla precedente NEX-5R, scattando in RAW si notano performance equiparabili sino a ISO 1.600 e poi un netto miglioramento a sensibilità superiori per la NEX-5T, con il rumore facilmente controllabile in postproduzione fino a ISO 6.400, un valore impressionante per una mirrorless.

In fatto di gamma dinamica, i piccoli affinamenti compiuti da Sony hanno esiti meno evidenti rispetto al rapporto segnale/rumore, potendo contare sui risultati già di valore assoluto del modello di cui è l’erede.

Conclusioni

La Sony NEX-5T costituisce solo un piccolo aggiornamento della precedente NEX-5R, rispetto alla quale porta in dote una nuova ottica e l’integrazione della funzionalità NFC.

Le performance rimangono di alto livello così come il piacere nell’utilizzare una fotocamera dal corpo compatto, maneggevole e con una soddisfacente integrazione tra comandi fisici e touch.

Chi è alla ricerca di una nuova mirrorless, capace di produrre immagini eccezionalmente dettagliate e con colori naturali, con una connettività completa, un dettagliato schermo posteriore touch e inclinabile e un appetibile rapporto qualità/prezzo, può valutare attentamente questa NEX-5T.

Le uniche mancanze della Sony NEX-5T sono l’assenza del mirino elettronico e del flash esterno (solo il secondo attualmente disponibile come accessorio installabile sulla slitta dedicata) e il parco app ancora limitato a circa un anno dal lancio dello store PlayMemories.