QR code per la pagina originale

LeEco LE 1 Pro: smartphone da esperti

LeEco LE 1 Pro è uno smartphone cinese da 5,5 pollici basato su Android 5.0, con 4GB di RAM e processore Snapdragon 810.

A partire da

€ 290

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Design8
  • Prestazioni7,2
  • Qualità prezzo7,9
Pro

Lo schermo è ottimo, la qualità costruttiva è molto buona e design gradevole, il switch per silenziare è molto pratico

Contro

Interfaccia parzialmente in cinese, Android è fermo alla versione 5.1, l’app YouTube non è aggiornabile, la ricezione Wi-Fi è sotto la media

Di , 13 Luglio 2016

LETV propone LeEco LE 1 Pro, un phablet con schermo 2K e con ben 4 GB di RAM. Sulla carta possiede tutte le caratteristiche per competere nel nostro mercato: se non fosse per qualche piccolo neo, potrebbe essere considerato un best buy per il prezzo a cui viene proposto.

Design

A primo impatto, l’effetto premium è assicurato. La scocca in alluminio full-body leggermente curva al centro del LeEco LE 1 Pro ricorda molto quella di HTC. Lo spessore al centro è di 9,4 mm. La qualità costruttiva è testimoniata anche dall’assenza di flessioni in nessun punto.

Nella parte superiore dello schermo sono stati posizionati il jack audio da 3,5 mm e il sensore a infrarossi, mentre sul lato sinistro si trova il pulsante di accensione/sblocco e il carrellino per inserire le due SIM in formato nano e micro. Sul lato destro, invece, è presente un piccolo switch per silenziare le notifiche e il bilanciere del volume; in basso, l’altoparlante e il connettore USB Type-C per la ricarica.
Nella parte frontale, infine, capsula auricolare, fotocamera e i tasti a sfioramento retroilluminati.

Nel compresso, non è un peso-piuma, con i suoi 177 grammi: si sentono tutti durante il normale utilizzo del terminale.

Prestazioni

Il processore montato è il tanto discusso Snapdragon 810 octa-core da 2GHz (4x 2.0 GHz ARM Cortex-A57, 4x 1.5 GHz ARM Cortex-A53), ma fortunatamente non si notano particolari surriscaldamenti mettendo sotto stress LeEco LE 1 Pro. Nell’utilizzo quotidiano, lo smartphone si comporta bene: plauso a LeTV per essere riuscita a dissipare in maniera omogenea il calore.

La memoria interna è di 64 GB, di cui 51 a disposizione dell’utente. I 4 GB di RAM si fanno sentire permettendo al telefono di non rallentare mai neanche con diversi tab del browser aperti e tante app in background.

La navigazione web è molto buona (per la prova è stato utilizzato il browser Chrome) e le pagine sul display vengono ben visualizzate e, a parte qualche micro-lag occasionale, durante lo scrolling, le pagine sono discretamente fluide. Anche il pinch-to-zoom è abbastanza morbido, tutto sommato un’ottima navigazione.

Galleria di immagini: LeEco LE 1 Pro, le foto

Per quanto riguarda la computazione grafica, la GPU Adreno 430 si è comportata bene anche giocando a titoli molto pesanti: da sottolineare solo qualche sporadico lag che però non ha pregiudicato l’esperienza di gioco complessiva.

Lo schermo è l’elemento più interessante di questo Le Pro: si tratta di un 5,5 pollici IPS con una risoluzione di 1440 x 2560. Luminoso, con angoli di visuale buoni, colori naturali e un bianco abbastanza freddo, si avvicina alla qualità di marchi ben più blasonati. È ben visibile anche sotto la luce del sole e il sensore di luminosità funziona molto bene, permettendo all’utente di non dover mai intervenire sulla luminosità.

Lo speaker posto nel lato inferiore è sorprendentemente potente, comodo per l’utilizzo in vivavoce quando si viaggia in auto.

L’OS installato è Android 5.0, ma con una fortissima personalizzazione da parte di LETV. Risulta però anomalo non trovare a bordo almeno la versione 5.1. Inoltre, come per ogni altro smartphone cinese, l’app drawer non è presente, tutte le app si trovano nella home, nella quale è ovviamente possibile creare delle cartelle.
Sono presenti anche app di servizi di streaming cinesi che purtroppo non possono essere disinstallate. La lingua italiana è presente ma non completa e così parte del sistema operativo è ancora in inglese.

Pecca davvero fastidiosa è rappresentata dall’app di YouTube che non si aggiorna nemmeno tentando di installare l’apk. Al momento la versione in uso sul terminale è la 5.4.41. Potrebbe essere solo un problema di questo singolo dispositivo, ma non è un dato certo.

Molto gradevole la schermata multitasking integrata con i toogle che si richiamano scorrendo dal basso verso il centro dello schermo (ricorda un po’ quella di iOS). Il sensore infrarosso funziona solo con determinati dispositivi scelti da LETV. Un altro piccolo neo riguarda i pulsanti soft touch, impossibili da vedere alla luce del sole.

In ultima battuta, sul lato connettività è degna di nota l’assenza della banda LTE da 800Mhz (come in tutti i dispositivi cinesi). La ricezione telefonica, nonostante ciò, risulta ottima. Meno, invece, la ricezione Wi-Fi, leggermente al di sotto delle aspettative. È presente il Bluetooth 4.1 (Low Energy) e il GPS si è dimostrato preciso e rapido.

Fotocamera

La fotocamera posteriore è da 13 MP fa delle buone foto, ma gli scatti non sono di qualità eccelsa: tendono a conservare un po’ troppo rumore che è possibile vedere non appena si ingrandisce la foto.
Il software per gestire la fotocamera è semplice ma completo e la velocità di scatto è elevata. Buona la fotocamera frontale, specialmente all’aperto.

I video in 4K prendono la sola sufficienza, invece, a causa del rumore che si crea. Peccato perché, nel complesso, sono molto luminosi. C’è anche la possibilità di registrare in slow-motion.

Autonomia

Ovviamente, con uno schermo 2K non è possibile pretendere un’autonomia di due giorni. Con un utilizzo normale del LeEco LE 1 Pro, si arriva tranquillamente a sera oltre le 22:00 senza mai attivare il risparmio energetico, mentre con un utilizzo più stressante – giocando molto, ad esempio – la batteria soffre e si arriva intorno alle 14:00. I videogiocatori occasionali riusciranno a coprire la giornata concedendosi qualche minuto di gioco magari abbassando la luminosità.

Nulla di eccelso in termini di autonomia, quindi, ma è comunque in linea con molti dei top di gamma attualmente in commercio.

Conclusione

Nel complesso, LeEco LE 1 Pro non ha mai tentennato, la qualità costruttiva si sente e si vede, il design lo rende più semplice da impugnare.
Colpiscono positivamente le temperature di esercizio, mai eccessivamente elevate. L’autonomia è soddisfacente, la potenza dell’altoparlante sorprende e lo schermo è ottimo.

Peccato invece per quei piccoli difetti citati sopra, che lo penalizzano molto nel giudizio complessivo.

È dunque difficile consigliare questo smartphone a tutti; se si riesce a passare a certe pecche, l’esperienza finale è buona e la cifra a cui viene proposto è interessante. Forse, è più indicato a un pubblico per certi versi esclusivo, esperto e pratico che vuole qualcosa di diverso dai soliti brand.