QR code per la pagina originale

LG Q6: caratteristiche e prezzo

LG Q6 è uno smartphone con display Full Vision da 5,5 pollici (2160x1080 pixel), processore Snapdragon 435, 3 GB di RAM, 32 GB di storage e Android 7.1.1.

Prezzo

€ 349

In offerta su Amazon

€ 235

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Design8
  • Prestazioni6,9
  • Qualità prezzo6,5
Pro

Display molto bello e ampio, ottima ergonomia, il riconoscimento facciale su un dispositivo di fascia media

Contro

Prorprio il riconoscimento facciale che non funziona sempre bene abbassa il valore percepito del dispositivo, hardware e fotocamere insufficienti

Di , 22 novembre 2017

LG è stato il primo produttore ad annunciare uno smartphone con uno schermo che copre quasi interamente la parte frontale e con un rapporto di aspetto differente dal tradizionale 16:9. Il G6 è tuttavia un dispositivo di fascia alta e pertanto indirizzato agli utenti che cercano il top, indipendentemente dal prezzo. L’azienda coreana ha quindi deciso di annunciare un trio di smartphone con un design simile, ma più economici e dunque accessibili a tutti. Il modello della serie Q che sarà disponibile in Italia è il nuovo LG Q6.

Juno Cho, presidente di LG Electronics Mobile Communications ha rilasciato la seguente dichiarazione in occasione della presentazione avvenuta l’11 luglio 2017:

LG Q6 è un mix di caratteristiche premium, ottime prestazioni e un prezzo alla portata di tutti. Una combinazione secondo noi importante, in quanto risponde esattamente alle esigenze dei consumatori, come emerso dai nostri studi sull’uso degli smartphone nel mondo. Con la serie Q permettiamo a tutti gli utenti di fruire delle migliori funzionalità dei nostri top di gamma, per un’incredibile esperienza d’uso.

Design ()

Secondo quanto rilevato dallo studio, al quale fa riferimento il presidente Cho, la maggioranza degli utenti desidera uno smartphone con uno schermo da almeno 5,5 pollici per poter usufruire comodamente dei contenuti multimediali, ma allo stesso tempo un dispositivo di dimensioni accettabili che possa essere utilizzato con una sola mano. Il design del nuovo LG Q6 soddisfa proprio queste esigenze, in quanto lo spessore delle cornici è ridotto al minimo, lasciando un’ampia area di visualizzazione al display Full Vision da 5,5 pollici con risoluzione full HD+ (2160×1080 pixel, 442 ppi) e rapporto di aspetto 18:9.

Il design simmetrico del Q6 e gli angoli arrotondati dello schermo donano allo smartphone un look elegante e minimalista. L’altra caratteristica che influisce sull’estetica è il telaio in alluminio 7000, materiale impiegato nell’industria aerospaziale e dotato di un’elevata resistenza alle cadute, abbinata ad un peso molto basso. Il produttore coreano ha ovviamente curato la sicurezza del dispositivo, sottoponendo la batteria ad una serie di oltre 20 test, tra cui calore, penetrazione e urto, in condizioni più severe rispetto ai protocolli internazionali. Il dispositivo pesa solo 149 grammi e misura 142,5×69,3×8,1 millimetri.

Scheda tecnica ()

Il nuovo LG Q6 è uno smartphone di fascia media, quindi il prezzo deve essere mantenuto entro certi limiti. Ciò ha obbligato il produttore a scegliere un processore Snapdragon 435 con otto core ARM Cortex-A53 a 1,4 GHz (frequenza massima), GPU Adreno 505 e modem X9 LTE Cat. 13/7 (300/100 Mbps). Diversi smartphone concorrenti integrano un processore Snapdragon serie 600, ma probabilmente i costi produttivi sarebbero aumentati troppo. LG ha preferito puntare sulla qualità del telaio e del display Full Vision.

La dotazione hardware comprende inoltre 3 GB di RAM LPDDR3 e 32 GB di memoria flash (22 GB liberi), espandibili con schede microSD fino a 2 TB. In altri paesi saranno in vendita anche le varianti LG Q6+ con 4 GB di RAM e 64 GB di storage, e LG Q6α con 2 GB di RAM e 16 GB di storage. Lo smartphone non ha ereditato dal G6 il modulo dual camera, ma possiede una singola fotocamera posteriore da 13 megapixel con apertura f/2.2, flash LED, zoom digitale 4x, autofocus e HDR, in grado di rilevare il volto e di registrare video full HD a 30 fps. La fotocamera frontale ha una risoluzione di 5 megapixel con apertura f/2.2 e lente grandangolare (100 gradi).

Galleria di immagini: LG Q6, immagini dello smartphone

Il rapporto di aspetto 18:9 dello schermo Full Vision può essere sfruttato da quattro modalità Square Camera (Snap Shot, Grid Shot, Guide Shot e Match Shot) che permettono la visualizzazione di due immagini in formato quadrato nelle metà superiore e inferiori del display. La fotocamera frontale viene utilizzata anche per lo sblocco dello smartphone mediante il riconoscimento del volto, un sistema di autenticazione alternativo al lettore di impronte digitali (assente).

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS, GLONASS, NFC e LTE. Sono inoltre presenti la porta micro USB 2.0 Type-B, la radio FM, il jack audio da 3,5 millimetri e il classico bundle di sensori composto da accelerometro, bussola digitale, giroscopio, prossimità e luminosità. La batteria (non rimovibile) da 3.000 mAh offre un’autonomia fino a 100 ore in standby e 4 ore in conversazione. Il sistema operativo installato è Android 7.1.1. Nougat con interfaccia LG UX 6.0.

Prezzo ()

Il nuovo LG Q6 sarà disponibile dal mese di agosto 2017 nelle colorazioni Astro Black, Ice Platinum, Mystic White e Terra Gold, anche in versione dual SIM. Il prezzo ufficiale è 349,00 euro.

Recensione ()

Oltre ai materiali di buon livello, fatta eccezione la plastica della back cover, LG Q6 è ben realizzato, è solido in mano e soprattutto è di una manegevolezza senza pari, nonostante i suoi 5,5 pollici. Si impugna benissimo, non scivola ed entra senza alcun fastidio in tasca, una dote preziosa in tempi in cui i produttori gareggiano nel portare sul mercato telefoni con form factor sempre più scomodi per l’uso quotidiano.

Lo schermo sicuramente un altro dei punti forti di questo telefono che ha bordi davvero ridotti all’osso e una qualità nella resa dei colori e nella luminosità molto buona. Ottima anche la parte telefonica: LG Q6 prende sempre bene e ha anche un buon audio.

Purtroppo l’hardware non è all’altezza. Sì, ci sono 3 GB di RAM e 32 GB di storage, ma il processore Snapdragon 435 lo fa stentare con applicazioni pesanti ma essenziali come Facebook. La sensazione è che il Q6 proceda zoppicando.

Anche per quanto riguarda la fotocamera permane la delusione. Quella posteriore, da 13 megapixel, non è eccezionale sebbene sia in grado di scattare buone foto per resa cromatica e definizione. Il problema, anche in questo caso, è la lentezza: la messa a fuoco è lenta e soffre in particolare le condizioni di scarsa luminosità. L’obbiettivo anteriore, da 4,9 megapixel, non ha a cosa appellarsi: nelle prove effettuate tutti gli scatti avevano molto rumore, scarsa definizione e colori innaturali, a prescindere dall’illuminazione.

Feature molto interessante sulla carta, il riconoscimento facciale, non è stata ben sviluppata da LG.  L’operazione avviene a display inattivo e in maniera piuttosto precisa e sufficientemente veloce, ma la scelta di non dotare il Q6 anche di un lettore di impronte è un passo falso specie considerando che sia sotto la luce diretta sia al buio il riconoscimento del volto va in crisi totale.

Complessivamente, LG Q6  è un terminale discreto il cui prezzo rispecchia unicamente l’impiego di una nuova tecnologia,  ma le pecche riscontrate ne abbassano il valore effettivo e percepito e la competitività con altri dispositivi.