Vodafone mobile, arrivano le rimodulazioni: aumenti anche a 3€/mese in più

Vodafone annuncia una serie di rimodulazioni che coinvolgeranno i clienti ricaricabili e in abbonamento tra maggio e giugno 2022.
Vodafone annuncia una serie di rimodulazioni che coinvolgeranno i clienti ricaricabili e in abbonamento tra maggio e giugno 2022.

Vodafone ha annunciato una serie di rimodulazioni che verranno effettuate tra maggio e giugno 2022 e che coinvolgeranno sia i clienti ricaricabili che quelli in abbonamento. E le notizie in tal senso non sono delle migliori per gli utenti. Secondo quanto comunicato dall’azienda, le modifiche unilaterali ai contratti porteranno a dei ritocchi della spesa verso l’alto, che potranno anche raggiungere la cifra extra di tre euro in più al mese.

Vodafone, aumenti in arrivo

Dal prossimo 20 maggio tutti i clienti privati ricaricabili riceveranno aumenti compresi tra cinquanta centesimi e tre euro in più al mese. Contestualmente agli aumenti dei prezzi degli abbonamenti, a parziale compensazione Vodafone incrementerà il traffico dati e renderà gratuiti alcuni servizi che attualmente sono a pagamento. Tra questi citiamo la segreteria telefonica, Chiamami e Continuità di servizio in caso di esaurimento del credito residuo.

Verranno anche disattivate tutte le opzioni minuti, SMS, Giga aggiuntivi per cui fino ad oggi si pagava separatamente e i relativi costi verranno eliminati, “e sarà anche eliminato, laddove previsto, il costo mensile del piano SIM”.

Per adeguare le offerte alle crescenti esigenze di consumo, l’operatore aumenterà poi il quantitativo di dati a disposizione dei clienti, anche se non ha ancora rivelato di quanto. Diversa, invece, la questione per alcuni clienti privati con SIM dati in abbonamento. Per loro, da giugno, sarà una rimodulazione senza alcun vantaggio, visto che pagheranno 1,99€ in più al mese senza ricevere nulla in cambio rispetto a quanto hanno già a disposizione nel loro piano di abbonamento. Le comunicazioni ai clienti interessati sono in corso.

Ad ogni modo Vodafone consentirà a chi non volesse accettare le nuove condizioni contrattuali di esercitare il diritto di recesso o passare ad altro operatore, senza sostenere costi aggiuntivi, così come stabilito dalla legge. Per tutte le informazioni dettagliate sugli aumenti e anche su come eventualmente procedere nel caso non vogliate accettare le rimodulazioni, vi rimandiamo a questa pagine del sito ufficiale dell’operatore.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti