QR code per la pagina originale

In arrivo gli auricolari in grado di “leggere lo sguardo”

,

Il team giapponese NTT DOCOMO, che nei giorni scorsi ha fatto parlare di sé in merito alla presentazione di alcuni telefoni cellulari con scocca in legno, ha in serbo altre rivoluzionarie sorprese.

Una di queste riguarda un progetto finalizzato alla commercializzazione di particolari auricolari, in grado di interpretare il movimento degli occhi per l’impartizione di comandi ai lettori multimediali.

In pratica, sarà possibile agire su volume e playlist semplicemente attraverso lo spostamento del bulbo oculare, senza più la necessità di intervenire manualmente sui dispositivi.

Il funzionamento di queste particolari cuffie è stato illustrato nel dettaglio nei padiglioni della fiera CEATEC di Tokyo. Sintetizzando, vengono sfruttate le proprietà della cornea, caricata positivamente e della retina, caricata negativamente, per misurare la variazione nello stato elettrico del corpo umano.

Per passare da una canzone all’altra sarà così sufficiente volgere lo sguardo due volte verso destra o verso sinistra, così come ruotare gli occhi in senso orario o antiorario avrà effetti sulla regolazione del volume.

Le sfide più grandi per il team di ricercatori, al lavoro sulla nuova tecnologia già dal 2006, sono rappresentate dall’adattare gli auricolari alle diverse peculiarità di ogni utilizzatore e dal saper riconoscere quando il movimento sta ad indicare effettivamente un comando.

Al momento, non è stato reso noto quando la nuova tipologia di auricolari sarà pronta per essere lanciata sul mercato.

Notizie su: