QR code per la pagina originale

ATI presenta le GPU Mobility Radeon HD 5000

,

Dopo aver introdotto sul mercato desktop le GPU Radeon HD 5000, ATI presenta ufficialmente la corrispondente serie Mobility Radeon HD 5000 che permetterà di sfruttare le DirectX 11 anche nel settore dei notebook.

Realizzate sempre con processo produttivo a 40 nanometri, le nuove GPU sono suddivise in base al target di utilizzo: Gaming/Enthusiast, Performance, Mainstream e Thin&Light.

Nelle fasce Gaming/Enthusiast e Performance troviamo la serie HD 5800 e le serie HD 5700/5600 destinate, rispettivamente, a notebook da gioco e per professionisti con display variabile tra 15,4 pollici e 17 pollici. Per i notebook general purpose e ultrasottili con display tra 13,3 pollici e 15,4 pollici, invece, ATI offre la serie HD 5400.

La serie Mobility Radeon HD 5800 ha una frequenza massima del core pari a 700 MHz, 800 stream processor, memoria con frequenza massima di 4 GHz e un TDP massimo di 50 W. Le serie Mobility Radeon HD 5700/5600 hanno una frequenza massima del core pari a 650 MHz, 400 stream processor, memoria con frequenza massima di 3,2 GHz e un TDP massimo di 30 W. Infine, la serie Mobility Radeon HD 5400 ha una frequenza massima del core pari a 750 MHz, 80 stream processor, memoria con frequenza massima di 3,2 GHz e un TDP massimo di 15 W.

I valori indicati sono massimi in quanto ATI ha differenziato i modelli appartenenti alle singole serie in base alla frequenza di clock della GPU e a frequenza, tipo (GDDR5 o GDDR3) e bus (128 o 64 bit) di memoria. Tutti modelli supportano la tecnologia ATI Eyefinity (6 monitor per Mobility Radeon HD 5800/5700/5600, 4 per Mobility Radeon HD 5400).

Oltre al più recente processo produttivo, sono state introdotte alcune novità per quanto riguarda il risparmio energetico per garantire una maggiore autonomia dei notebook.

In base al carico di lavoro in un dato istante, le nuove GPU consentono una migliore gestione dello stato di idle, riducendo la frequenza del core e della memoria e, conseguentemente, i consumi quando non è necessario sfruttare tutta la potenza di elaborazione. Inoltre, la nuova generazione della tecnologia Vari-Bright permette di controllare la luminosità del display e ridurre i consumi fino al 50%.

Infine, la funzionalità Fast Switchable Graphics consente di disattivare in modo rapido la scheda video discreta, lasciando attiva solo la GPU integrata. Altre tecnologie presenti ma già note sono ATI Stream e ATI Avivo HD.

Notizie su: