QR code per la pagina originale

100 anni di IBM

Una della aziende più innovative della storia raggiunge il traguardo del secolo di vita: IBM, fondata il 16 giugno 1911, compie 100 anni.

,

Il 16 giugno 1911 è stata fondata una delle aziende più innovative nel settore dell’informatica, grazie a Charles Ranlett Flint che fondò la Computing-Tabulating-Recording Company, diventata 13 anni dopo IBM (International Business Machines). Durante i 100 anni della sua storia, l’azienda di Armonk è stata artefice del progresso tecnologico con numerose invenzioni, la più nota delle quali è sicuramente il primo PC presentato nel 1981.

Stilare un elenco completo di tutte le tecnologie inventate da IBM è praticamente impossibile. Basti pensare che a gennaio l’azienda ha festeggiato il diciottesimo anno consecutivo in testa alla classifica dei produttori con il maggior numero di brevetti registrati al mondo, con quasi 6.000 nuove invenzioni solo nel 2010. Oltre al PC IBM, l’azienda può essere ricordata per aver dato inizio all’informatica moderna, con il floppy disk, l’hard disk e la memoria DRAM, solo per citare tecnologie diffuse ancora oggi, dopo oltre 40 anni dalla loro invenzione. Ma il contributo di IBM non è stato solo nel settore hardware. Nel 1957 infatti introduce il linguaggio di programmazione FORTRAN, nel 1970 i database relazionali e nel 1987 il sistema operativo OS/2.

Più recentemente, IBM è salita alla ribalta per aver progettato il primo supercomputer in grado di sconfiggere un essere umano. Si trattava di Deep Blue, che nel 1997, riuscì a superare in uno storico incontro il campione mondiali di scacchi Garry Kasparov. All’inizio dell’anno, IBM ha mostrato i progressi compiuti nel campo dell’intelligenza artificiale con Watson, riuscendo a superare due concorrenti nel famoso gioco Jeopardy.

La presenza di IBM nella storia è documentata inoltre con la partecipazione nel programma spaziale della NASA. Grazie ai suoi computer di bordo, gli Stati Uniti sono riusciti a portare il primo uomo sulla Luna nel 1969.

Per festeggiare il centesimo compleanno, l’azienda ha realizzato il sito IBM 100 e ha previsto il finanziamento di vari programmi di volontariato, ai quali parteciperanno circa 300.000 dipendenti in tutto il mondo.

Fonte: IBM 100 • Via: Digital.it • Notizie su: