QR code per la pagina originale

Nuovo Samsung Gear VR con riconoscimento facciale?

Una futura versione del Samsung Gear VR potrebbe sbloccare automaticamente lo smartphone, sfruttando il riconoscimento del volto e della testa dell'utente.

,

Samsung ha recentemente aggiornato il suo visore per la realtà virtuale, annunciando anche il controller per l’interazione con i contenuti digitali. La futura versione potrebbe avere un display OLED di maggiore risoluzione e integrare una tecnologia di riconoscimento facciale.

Prima di inserire lo smartphone nel Gear VR è necessario sbloccare lo schermo. L’operazione potrebbe essere effettuata automaticamente se la tecnologia descritta nel brevetto depositato da Samsung verrà implementata in un futuro modello. Il visore immaginato dal produttore coreano è in grado di rilevare la pressione esercita dall’utente per indossarlo e di creare un profilo unico basato sulla forma del volto e della testa. Il sistema consente in pratica di effettuare l’autenticazione, riconoscendo l’utente registrato.

Il profilo viene conservato nella memoria del dispositivo. Quando l’utente indossa il visore, lo smartphone viene automaticamente sbloccato. Non è possibile sapere se e quando la tecnologia arriverà sul mercato. Spesso i produttori registrano i brevetti solo per evitare il “furto” dell’idea da parte dei concorrenti.

Brevetto Samsung Gear VR

Una fonte coreana ha invece comunicato che Samsung sarebbe al lavoro su un nuovo Gear VR con display ad altissima risoluzione. Dato che l’aumento della risoluzione comporta anche il peggioramento dei sintomi della nausea, il produttore coreano avrebbe scelto un pannello OLED con almeno 2.000 ppi per occhio e tempi di risposta 1.000 volte superiori a quelli dei comuni schermi LCD.