Speciale FIFA 17

FIFA 17

FIFA 17, il calcio è cambiato

Forte del nuovo motore Frostbite e della modalità completamente inedita Il Viaggio, la serie calcistica di EA Sports è pronta a rinnovarsi. Lo slogan "Il calcio è cambiato" sintentizza la volontà di offrire una simulazione più fedele che mai, migliorata sia sotto l'aspetto del gameplay che dal punto di vista tecnico, così da sfruttare al meglio le potenzialità dei PC più avanzati e delle console next-gen.

FIFA 17 lancia il suo guanto di sfida al concorrente PES 2017, puntando su un'esperienza di gioco sempre più profonda e varia, che oltre all'ormai immancabile Ultimate Team offre numerose sfide multiplayer e altre da affrontare in singolo. La data di uscita è fissata per il 29 settembre, su computer Windows, PS3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Di

Terminata la pausa estiva e chiuso il calciomercato sarà tempo di tornare nuovamente in campo, anche su PC e console. La nuova stagione sarà quella di FIFA 17, giocoforza il titolo destinato a raccogliere il maggior numero di attenzioni nella sfida eterna contro PES 2017. Del resto quello dedicato alle simulazioni sportive è il genere videoludico preferito dal pubblico italiano, a testimonianza dell’amore che lega i tifosi al gioco più bello del mondo. EA Sports tenterà di mantenere salda la propria leadership difendendola dalla concorrenza di Konami e come ogni anno il salto in avanti sarà all’insegna del realismo e delle emozioni.

Il calcio è cambiato

Fin dal momento dell’annuncio è emersa chiaramente l’intenzione di rinnovare una formula che, seppur capace di dimostrarsi vincente sotto il punto di vista delle vendite, non è stata esente da critiche e feedback non sempre positivi da parte degli appassionati: con lo slogan “Il calcio è cambiato”, Electronic Arts mette in campo la sua rivoluzione, fatta di novità riguardanti il gameplay e non solo. Passi in avanti si registrano sia per quanto riguarda il comparto tecnico (con l’adozione di un nuovo engine) che per la varietà delle sfide proposte. In altre parole, il nuovo FIFA mostra i muscoli e si appresta ad andare nuovamente in rete.

FIFA 17: dentro Frostbite, fuori Ignite

La novità più importante riguarda il motore di gioco: addio all’Ignite Engine visto negli ultimi anni, mai davvero capace di convincere appieno. Al suo posto arriva Frostbite (su PC, PlayStation 4 e Xbox One), la tecnologia sviluppata dal team DICE, ormai alla base di quasi tutto il catalogo videoludico a marchio EA. Questo consentirà di evolvere non solo l’aspetto grafico ed estetico della simulazione, ma anche la gestione della fisica e tutto ciò che ne deriva.

La parola d’ordine è realismo, dentro e fuori dal campo. Non solo gli stadi saranno riprodotti fedelmente nei minimi dettagli, ma anche le ambientazioni esterne verranno curate in maniera quasi maniacale: gli spogliatoi, i tunnel che conducono al match, persino gli aeroplani su cui viaggiano le squadre in occasione delle trasferte e gli uffici dove gli allenatori studiano tattiche, strategie e schemi. Le animazioni in-game sono realizzate sulla base dei dati registrati durante le sessioni di motion capture che hanno coinvolto veri atleti, così da conferire all’azione un impatto visivo simile a quello di una partita guardata in TV. Il tutto, ovviamente, in alta definizione, con texture dettagliate e modelli poligonali complessi.

Galleria di immagini: FIFA 17, immagini e screenshot

Il Viaggio di Alex Hunter

Altra new entry degna di nota è la modalità chiamata Il Viaggio. Può essere in qualche modo paragonata ad una sorta di campagna principale, in cui si è chiamati a vestire i panni di Alex Hunter, una giovane promessa del calcio britannico contesa da tutti i club della Premier League. Una vera e propria avventura, da affrontare dentro e fuori gli stadi della prima divisione inglese, accompagnando un giovane nel momento più importante della propria carriera, tra gli inevitabili alti e bassi di un percorso calcistico a livello professionale.

Per la prima volta in assoluto in FIFA, vivi la tua storia dentro e fuori dal campo vestendo i panni di Alex Hunter, il nuovo astro nascente della Premier League. Gioca in un club della Premier League, confrontati con allenatori carismatici e gioca al fianco dei più grandi fuoriclasse del pianeta. Scopri i nuovi mondi di FIFA 17, mentre ti fai strada tra gli alti e bassi del tuo emozionante Viaggio.

Alex è un talento cristallino, di soli 17 anni. Proveniente da una famiglia di umili origini che vive a Clapham (un sobborgo di Londra), è il nipote di una leggenda del calcio inglese, Jim Hunter, che nella stagione 1966-67 ha messo a segno un totale di 20 reti. A lui spetta il non semplice compito di onorare la memoria del proprio illustre antenato.

Gameplay migliorato

Per quanto riguarda il gameplay, il team di EA Sports si è concentrato sul miglioramento di aspetti chiave come i calci piazzati. Quando ci si appresta a battere punizioni o rigori, ad esempio, è possibile personalizzare la rincorsa, mentre tirando un corner si può sfruttare un rinnovato sistema di puntamento. Anche le rimesse laterali sono state riviste e consentono di spostarsi lungo la linea o effettuare una finta per mandare fuori tempo i difensori.

Sul fronte dell’intelligenza artificiale, il nuovo FIFA introduce un’analisi costante degli spazi disponibili in campo, aumentando i movimenti senza palla ed evolvendo il modo in cui i giocatori reagiscono dinamicamente agli eventi. Ogni atleta considera la distanza dagli altri e da ciò che lo circonda, sia quando in possesso di palla che per smarcarsi con un inserimento o chiudere gli avversari.

Ancora, il motore fisico predisposto alla gestione di impatti e scontri beneficia della tecnologia Pushback che entra in azione in occasione di ogni contrasto per conquistare la palla o la posizione. Collisioni con i portieri, corpo a corpo, scivolate e duelli aerei sono stati ridefiniti con l’obiettivo di aumentare il realismo durante le sessioni di gioco, grazie anche ad un inedito sistema di protezione della sfera a 360 gradi.

I testimonial di FIFA 17

Sono ben quattro i testimonial internazionali scelti da Electronic Arts per FIFA 17. Si tratta dell’attaccante francese Anthony Martial del Manchester United, del fantasista colombiano James Rodríguez del Real Madrid, del centrocampista tedesco Marco Reus del Borussia Dortmund e del regista belga Eden Hazard del Chelsea. Sono incluse anche le riproduzioni fedeli di alcuni allenatori, tra i quali figura José Mourinho.

I testimonial di FIFA 17: Anthony Martial (Manchester United), James Rodríguez (Real Madrid), Marco Reus (Borussia Dortumund) ed Eden Hazard (Chelsea)

I testimonial di FIFA 17: Anthony Martial (Manchester United), James Rodríguez (Real Madrid), Marco Reus (Borussia Dortumund) ed Eden Hazard (Chelsea)

FIFA 17: uscita e prezzo

La data di uscita di FIFA 17 è fissata per il 29 settembre 2016 sulle piattaforme PC, PlayStation 3, Xbox 360, PS4 e Xbox One. Sono diverse le versioni in vendita, con bonus riservati a chi effettua l’acquisto durante la fase di pre-ordine. Ecco tutti i contenuti inclusi e il relativo prezzo.

  • FIFA 17 Standard Edition (PC 59,90 euro, console next-gen 69,99 euro): fino a cinque gettoni Draft FUT (disponibili uno a settimana per cinque settimane), un oggetto in prestito FUT per otto partite (Hazard, Martial, Reus o Rodríguez), divise personalizzate FUT realizzate da designer e musicisti che hanno lavorato alla colonna sonora di FIFA;
  • FIFA 17 Deluxe Edition (PC 79,90 euro, console next-gen 89,99 euro): fino a venti pacchetti oro premium maxi di FIFA Ultimate Team (uno a settimana per venti settimane), un giocatore Squadra della Settimana in prestito per tre partite (fino a un giocatore alla settimana per venti settimane), un oggetto in prestito FUT per otto partite (Hazard, Martial, Reus o Rodríguez), divise personalizzate FUT realizzate da designer e musicisti che hanno lavorato alla colonna sonora di FIFA;
  • FIFA 17 Super Deluxe Edition (PC 89,90 euro, console next-gen 99,99 euro): fino a quaranta pacchetti oro premium maxi di FIFA Ultimate Team (due a settimana per venti settimane), un giocatore Squadra della Settimana in prestito per tre partite (fino a due giocatori alla settimana per venti settimane), un oggetto in prestito FUT per otto partite (Hazard, Martial, Reus o Rodríguez), divise personalizzate FUT realizzate da designer e musicisti che hanno lavorato alla colonna sonora di FIFA.
Le edizioni PlayStation 4 e Xbox One di FIFA 17

Le edizioni PlayStation 4 e Xbox One di FIFA 17

Ultimate Team

Anche quest’anno torna Ultimate Team, una delle modalità più apprezzate e giocate della serie FIFA. Si tratta essenzialmente di una sfida che permette di creare la propria squadra personalizzata, sfruttando una dinamica del tutto simile a quello dei titoli di carte collezionabili. Giocando si acquisiscono crediti, da spendere poi per acquistare pacchetti che contengono atleti, contratti e power up di vario tipo.

FUT (questo l’acronimo utilizzato da EA Sports) offre una grande libertà di scelta, premiando coloro che tengono conto di parametri come l’intesa dei calciatori schierati in campo: spedire sul terreno di gioco undici fuoriclasse, ma poco affiatati, potrebbe risultare meno efficace che disporre una formazione composta da nomi meno celebri ma della stessa nazionalità o legati da un miglior feeling nei movimenti.

Juventus

Stretta di mano tra EA Sports e il club bianconero, per una collaborazione che porta la Juventus ad essere partner ufficiale di FIFA 17. Calciatori come Buffon, Pogba, Dybala e Marchisio si sono sottoposti a sessioni fotografiche e di motion capture per assicurare ai tifosi della Vecchia Signora un’esperienza ancora più immersiva e coinvolgente. Anche l’impianto casalingo, il Juventus Stadium, verrà riprodotto in-game nei minimi dettagli.

Calcio femminile

Torna in FIFA 17 una delle novità più applaudite del predecessore: il calcio femminile. L’iniziativa costituisce un’apertura verso un modo di intendere lo sport diverso da quello più conosciuto, ma altrettanto avvincente.

Notizie su: ,