QR code per la pagina originale

Fra quattro mesi i domini .eu

Tra i gestori dei domini europei anche il CNR italiano. Intanto l'ICANN apre ai domini con caratteri non latini.

,

Il consorzio italo-belga-svedese Eurid si è aggiudicato la gestione dei domini .eu, il cui lancio è previsto fra quattro mesi. Il consorzio Eurid è stato selezionato da un gruppo di esperti nominato dalla Commissione Europea; la nomina dovrà ora essere ratificata dai ministri della Comunicazione dei 15 paesi membri.

Dell’Eurid fanno parte il CNR (Centro Nazionale delle Ricerche), il DNS Belgique e il NIC svedese. Ai tre spetterà ora il compito di creare un’organizzazione no-profit con sede a Bruxelles che si occupi della gestione concreta dei domini. Se tutto procederà secondo le previsioni, in autunno sarà possibile creare i primi siti .eu; secondo quanto riportato dall’Ansa, le registrazioni saranno inizialmente limitate alle aziende e alle pubbliche amministrazioni, per evitare speculazioni sui marchi e sui nomi di località; per la fine del 2003, la registrazione sarà aperta a tutti. Si prevede che i costi della registrazione siano in linea con quelli attualmente applicati agli altri domini.

Intanto l’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), l’organo che sovrintende alla creazione dei domini, ha annunciato che nei prossimi mesi diverrà possibile registrare domini contenenti anche caratteri non latini. «Gli standard tecnici sono pronti. Ora bisogna lavorare sugli aspetti politici», ha dichiarato il presidente dell’ICANN, Vint Cerf.