QR code per la pagina originale

Spammer furbacchioni dietro e-mail “innocue”

Denunciato negli USA uno spammer che pubblicizzava siti pornografici inviando e-mail non richieste con oggetti ingannevoli.

,

La FTC (Federal Trade Commission) ha chiesto ad una corte federale statunitense di agire contro uno spammer accusato di mascherare e-mail che pubblicizzano siti per adulti dietro oggetti apparentemente innocui.

Brian Westby, questo il nome dello spammer, avrebbe inviato e-mail indesiderate aventi per oggetto frasi come “Hai sentito questa notizia?” le quali rimandavano in realtà a siti di carattere pornografico. In tal modo, scrivono i legali della FTC, «i bambini potrebbero essere stati esposti a materiale inappropriato».

È la prima volta che una denuncia contro uno spammer prende le mosse dall’ingannevolezza dell’oggetto.