QR code per la pagina originale

Nuovi standard XML per l’editoria online

Nuovi standard XML arrivano a completare l'orizzonte delle possibilità che il linguaggio offre al mondo dell'editoria online: denominati NITF 3.2 e Newsml 1.2, faciliteranno il passaggio incrociato di contenuti tra testate giornalistiche e siti internet.

,

Importanti novità investono il settore dell’editoria online. La novità risiede in due sigle: NITF 3.2 e NewsML 1.2, due nuovi standard basati su XML per la diffusione dei cosiddetti “news feed” tra siti e testate di diversa origine.

I news feed sono notizie, elenchi, link, brevi contenuti che possono essere condivisi tra vari siti. La natura multipiattaforma dell’XML e la sua peculiare divisione dicotomica tra struttura e contenuti permettono infatti il passaggio delle news feed tra più siti e testate giornalistiche ed i nuovi standard si occuperanno specificatamente di quest’ultimo aspetto. Il formato NTIF è utilizzato da editori quali la Agence France Press (AFP), il New York Times, l’Associated Press.

Gli standard XML a cui si fa riferimento (News Industry Text Format 3.2 e NewsML 1.2) sono stati sviluppati all’interno dell’International Press Telecommunications Council, associazione che raggruppa e cura gli interessi dell’industria editoriale a livello internazionale. Uno degli ultimi prodotti dell’IPTC è Programguideml 1.0, proposta giapponese, standard utile all’interscambio di elenchi di programmazioni televisive e spettacoli vari.

L’8 dicembre 2003 è prevista a Philadelphia la giornata internazionale dell’XML, ove tali nuovi standard verranno presentati ufficialmente al pubblico: il tutto avverrà all’interno del “News Standards Summit“, iniziativa specificatamente dedicata al mondo dell’editoria online.