QR code per la pagina originale

Windows contro Lindows anche in Europa

Microsoft decide di estendere la battaglia legale contro Lindows anche in Europa: in Benelux e Svezia il gruppo di Bill Gates ha infatti intrapreso la via giudiziaria per intimare la cessazione immediata dell'uso di quel nome troppo simile a "Windows"

,

Microsoft ha deciso di intraprendere una nuova offensiva legale contro il gruppo Lindows: sarebbero già state inviate le lettere di notifica con le quali si intimerebbe a Lindows di dismettere immediatamente l’uso del nome (troppo simile a “Windows”) in paesi quali Olanda, Belgio, Lussemburgo, e Svezia. Nella richiesta si fa addirittura esplicita richiesta affinchè il sito del gruppo sia reso inacessibile ai residenti del Benelux.

“E’ assurdo lanciare azioni legali quando entro 3 settimane una corte federale si esprimerà al riguardo e, se perdessimo, dovremmo cambiare il nostro nome”: così Michael Robertson, CEO Lindows, commenta le nuove iniziative legali Microsoft contro il suo gruppo. Microsoft, infatti, ha già mosso simili accuse contro Lindows nel passato e solo oggi ha esportato la battaglia legale sul campo europeo.

Lindows, per sopportare il peso dei costi giudiziari, ha deciso di aprire un fondo comune che verrà devoluto interamente alla querelle legale in corso. Sul sito www.choicepc.com è infatti possibile sottoscrivere una cifra di 100$, completamente riservata ai fondi destinati alla battaglia legale, in cambio della quale il gruppo offre una licenza vita natural durante, accesso immediato a 1800 prodotti software e una t-shirt “ChoicePC”. A disposizione 500 sottoscrizioni per ogni nazione, numero che trova base sulla spesa preventivata da Lindows per la difesa legale dagli attacchi Microsoft.