QR code per la pagina originale

W3C: RDF e OWL sono raccomandazioni ufficiali

Con l'approvazione finale dei due linguaggi base, il progetto del Web Semantico compie un passo decisivo. Tim Berners Lee: è l'inizio di una nuova fase, finalmente vedremo i primi esempi del Web che verrà.

,

Due nuove importanti raccomandazioni giungono dal W3C, il consorzio istituzionale di controllo sullo sviluppo del progetto Internet. Il W3C ha infatti ufficializzato due fondamentali linee guida che completeranno il quadro delle raccomandazioni già promulgate. Le due specifiche riguardano RDF (Resource Description Framework) e OWL (Web Ontology Language).

Ricordiamo che RDF si presenta come un linguaggio universale in grado di descrivere e rappresentare informazioni su qualunque risorsa presente sul web, non solo metadati aggiuntivi sui singoli documenti, ma anche su prodotti, collezioni musicali, fotografie, etc.

OWL, invece, tenta di dare una risposta ad una delle maggiori difficoltà nell’implementazione del Web Semantico: quella di possedere un vocabolario condiviso nella descrizione delle risorse. Il campo di applicazione più promettente è senz’altro quello delle tecnologie di ricerca. Il Google del futuro sarà probabilmente basato proprio su OWL o qualcosa di molto simile.

Per approfondimenti rimandiamo al focus dedicato al Web Semantico.