In scena i migliori siti del Web

Due premi per ITunes, due per Google e due anche per la BBC. I Webby Awards premiano i grandi siti Web. Premi anche per l’enciclopedia condivisa Wikipedia. Nessun italiano, solo un francese.

Lo scorso 12 maggio, senza il solito clamore e con un mese di anticipo rispetto alla passata edizione, sono stati consegnati i trenta Webby Awards, i premi per i migliori siti Web dispensati dalla International Academy of Digital Arts and Sciences di San Francisco. La manifestazione, tra le tante che girano per il web, è la più prestigiosa per tradizione ed importanza ed è giunta quest’anno all’ottava edizione.

Le categorie sono 30, l’anno scorso erano 31, e vanno da quella dedicata all’attivismo online, a quella dedicata agli sport, dalla categoria che premia il sito con la migliore tecnologia, a quella che premia chi ha ideato i migliori strumenti per creare comunità Web. Ad ogni categoria vengono assegnati due vincitori: uno designato dal pubblico e uno designato dai giurati. Quasi mai le decisioni del pubblico corrispondono a quelle dei visitatori, forse più liberi di votare siti irriverenti come thesmokinggun.com, contrapposta alla più tradizionale BBC News scelta dall’Accademia per la categoria Notizie.

Tra i vincitori, due candidati hanno ricevuto due premi: iTunes della Apple si è ritrovato tra le mani i premi per le categorie “Commerce” (un tempo monopolizzate da Amazon) e per le categorie “Music”; Google è risultato vincitore nella categoria “Best Practices”, la categoria che premia il sito con il migliore design, interattività e altri parametri di interazione, e nella categoria “Services”. Anche l’inglese BBC ha ricevuto due premi: Notizie e Educazione.

Importante il ruolo assunto dalla categoria “Community”, che premia i siti che consentono la creazione e la crescita di comunità online. Il premio quest’anno è andato a Wikipedia, l’enciclopedia distribuita nata e cresciuta grazie all’apporto di una comunità di utenti che ne scrivono, correggono e modificano i contenuti.

Come ogni anno, sfogliare i siti dei premiati è un ottimo motivo per rendersi conto del dinamismo del Web. Il premio per la migliore tecnologia è stato assegnato, giustamente, a Map24.com grazie all’innovativo motore delle proprie mappe mondiali, mentre il premio per il miglior sito di viaggi è andato a IgoUgo, una sorta di enorme banca dati di esperienze di viaggiatori, corredate di mappe e fotografie.

Nessun italiano nella lista né dei vincitori né delle nominations [un attento lettore ci segnala che nella categoria “Personal Sites” è presente la nomination del sito Brukoworld dell’italiana Sara Lando]. L’anno scorso nella categoria “Informazione governativa”, tra i cinque finalisti era presente anche il sito del Comune di Bologna. I premi continuano ad essere anglo-centrici: è stato premiato solo un sito non anglosassone, il bel sito del negozio francese Colette.

Come nella scorsa edizione, non c’è stata una vera e propria premiazione, ma una semplice comunicazione stampa. Sono finiti i tempi, specialmente ad inizi 2000, che vedevano questi “Oscar dell’Internet” affascinare con celebrazioni stile Hollywood ospiti e vincitori. La manifestazione è stata sin dall’ano scorso relegata ad una dimensione più umana.

Riportiamo nella scheda qui sotto tutte le categorie premiate ai Webby Awards, con i vincitori scelti dalla giuria e dal pubblico.

Categoria Vincitore giuria Vincitore pubblico
Activism Tolerance.org Human Rights Campaign
Best Practices Google Google
BroadBand P.O.V.- Borders: Environment Noggin
Commerce iTunes Music Store eBay
Community Wikipedia Livejournal.com
Education BBC – Human Body NationalGeographic.com Education
Fashion Colette Style.com
Film Fog of War Sundance Online Film Festival
Finance U.S. Securities and Exchange Commission U.S. Securities and Exchange Commission
Games Yohoho! Puzzle Pirates BrettspielWelt
Government & Law HealthyOntario.com FedStats
Health KidsHealth Cancerfacts.com
Humor The Onion The Onion
Living Epicurious.com
Music iTunes Music Store iTunes Music Store
Net Art Access Gravity
News BBC News TheSmokingGun
Personal Web Site RAKU-GAKI.COM This is our son, so far
Politics Meetup Blog for America
Print & Zines {fray} National Geographic: Online Edition
Radio KEXP Radio Online Live365
Science Exploratorium How Stuff Works
Services Google Google
Spirituality GraceCathedral.org Beliefnet.com
Sports BBC Sport ESPN Sport
Technical Achievement Map24 Map24
Travel IgoUgo Lonely Planet Online
TV PBS.org HistoryChannel.com
Weird Car Stuck Girls Car Stuck Girls
Youth WIRETAP PBS Kids Online
Ti potrebbe interessare