QR code per la pagina originale

Shawn Fanning: da Napster a Snocap

Inaugurata la nuova piattaforma Snocap, presto inaugurata la sua prima applicazione Mashboxx: Shawn Fanning, l'ideatore del primo Napster, torna nel mondo della musica digitale proponendo un nuovo modello di mercato

,

Shawn Fanning, colui che lanciò la rivoluzione del P2P grazie al noto Napster, torna ora all’onore delle cronache con il lancio ufficiale di quella che dovrebbe rappresentare la stretta di mano tra il mondo del peer-to-peer e quello delle major musicali. Tutto si nasconde dietro il nome Snocap.

Snocap è un sistema di condivisione dei file gestito tramite piccoli pagamenti legati alla distribuzione dei file. I brani possono dunque anche essere conservati sul pc degli utenti ed essere condivisi tra pc e pc, ma il tutto non avviene gratuitamente quanto piuttosto tramite un sistema che è in grado di redistribuire le royalties agli autori detentori dei diritti. Da più parti l’avventura di Fanning è vista come un tentativo di “riabilitazione” di quel mondo del file-sharing di cui Fanning stesso è in qualche modo il padre fondatore.

Il funzionamento del sistema è semplice quanto ambizioso: un software installato nel sistema permette di accedere ai file legali che le major hanno accordato di mettere a disposizione, ed il software stesso impedirà al computer di accedere a file non tutelati dalla protezione Snocap. Infine ogni file scambiato o acquisito verrebbe loggato da Snocap stesso al fine di redistribuire le royalties prestabilite.

Così facendo nel lungo periodo si dovrebbe provvedere sia ad una legalizzazione progressiva dei file (la cui “impronta” verrebbe conservata per il riconoscimento dei file e delle informazioni corredate) che ad una legalizzazione progressiva della musica digitale: la piattaforma Snocap diverrebbe un sistema di distribuzione delle royalties ed in qualche modo concretizzerebbe la vecchia utopia dei micropagamenti per la quale da tempo si ipotizza un largo utilizzo in Rete. Fanning stesso ammette una possibile estensione del sistema anche a video, software e videogames.

La reazione delle major a quanto pare è stata buona ed un clima collaborativo è stato subito instaurato con l’ideatore del sistema Snocap. Saranno proprio le major a decidere della sorte di Snocap, in quanto è in base agli accordi stretti con Fanning che si potrà ipotizzare la buona o cattiva sorte del sistema. Nel frattempo è pronto al lancio il nuovo Mashboxx, servizio che inaugurerà gli esperimenti sul progetto Snocap.