QR code per la pagina originale

Nei plugin Winamp c’è la chiave per aprire l’iPod

E' stato denominato Winamp iPod Plugin, pesa 130 Kb ed è in grado di aprire Winamp alla gestione del player Apple iPod. Questo significa non dover necessariamente passare per iTunes e dunque poter gestire i brani anche portandoli da lettore a pc

,

Nella breve sigla ml_iPod si racchiude un plug-in da 130 Kb in grado di aprire l’iPod ad una gestione diretta da Winamp: annullato, dunque, l’indispensabile uso di iTunes per la gestione dei brani sul lettore Apple. Il tool è stato portato alla notorietà nelle ultime ore da un importante reportage sul Wired ove si celebrano gli importanti risultati raggiunti: circa 500.000 i download già registrati.

L’importante sgambetto teso al gruppo di Cupertino è co-firmato da Justin Frankel (l’ideatore del tool) e Will Fisher, studente inglese che ne sta curando attualmente lo sviluppo. “Winamp iPod Plugin” ha raggiunto il 23 Maggio la versione 1.2 e risulta essere compatibile con tutte le versioni attualmente distribuite dell’Apple iPod.

L’importante novità introdotta dal plugin è la possibilità di sfruttare Winamp per travalicare tutti i vincoli imposti da Apple nell’uso dell’iPod e dei brani ivi contenuti. Ad esempio diventa possibile estrapolare i file dal lettore per portarli su un hard disk (con iTunes l’unico procedimento possibile è quello inverso, ovvero quelli di immissione sull’iPod dei brani). Il trasferimento dei brani tra computer e player portatili diventa dunque libero e per aggirare la protezione Apple sui file (DRM FairPlay) è sufficiente sfruttare il noto sistema Hymn (con il quale Winamp iPod Plugin stabilisce una connessione diretta). La versione 1.2 offre inoltre la possibilità di sincronizzare più iPod per un trasferimento file che non deve necessariamente passare per un pc.

Will Fisher si è affrettato a negare ogni volontà di incoraggiare la pirateria, ma si felicita per il successo del plug-in in quanto offre agli utenti iPod la possibilità di liberarsi dagli stringenti vincoli di iTunes aprendo ad una più libera facoltà di ascolto e fruizione dei brani.