QR code per la pagina originale

iTunes, mezzo miliardo di canzoni vendute

iTunes ha ufficialmente oltrepassato i 500 milioni di download. L'inizio delle attività è nel 2003 ed oggi già si ipotizza un approdo del music store al mercato dei video. La canzone numero 500.000.000 l'ha scaricata una fortunata ragazza dell'Indiana

,

La forza dei numeri è il miglior modo per celebrare un obiettivo storico per Apple: 14.44 ora di Cupertino, iTunes conta il 500.000.000esimo download a partire dall’Aprile 2003 in cui il music store ha aperto i battenti. Nella circostanza la canzone è “Mississippi Girl” di Faith Hill e la fortunata acquirente è Amy Greer dell’Indiana. A lei Apple ha riservato 10 iPod e 10.000 canzoni da scaricare, nonchè una gitarella fuori porta per quattro persone nel backstage di un concerto dei Coldplay.

Il passato è quello di un music store che aveva grandi ambizioni. Dal giorno del suo arrivo sul mercato l’avanzata è stata prepotente ed oggi il marchio iTunes si moltiplica per una ventina di music store in tutto il mondo ed identifica in pieno la rivoluzione della musica digitale. iTunes ha cavalcato la battaglia contro la pirateria ed ha lanciato la moda dell’iPod annichilendo la concorrenza diretta. La cavalcata ha ritmi propri di una rivoluzione: 5 Maggio 2003, primo milione di canzoni vendute; 12 Luglio 2004, 100 milioni di canzoni vendute; 17 Luglio 2005, 500 milioni di canzoni vendute.

Il presente è quello di un iPod che aggiunge colori e memoria alle proprie caratteristiche iniziali ed un iTunes che inizia a guardare al mercato dei video come ad una potenziale interessante estensione di quanto già raccolto in questi primi mesi di attività. L’accordo con Intel sembra rappresentare uno dei tasselli del mosaico in composizione e l’entusiasmo di Steve Jobs sembra voler confermare gli investimenti in corso. Le azioni Apple, nel frattempo, continuano a salire parallelamente al credito accumulato dalla mela di Cupertino presso i mercati azionari.

Il futuro già ipotizza la canzone numero 2mld venduta il prossimo Maggio 2006 (se la crescita rimane confermata ai livelli attuali), anche se probabilmente il mercato muterà ulteriormente ed è difficile pensare ad un modello di distribuzione intatto per ancora 10 mesi. L’arrivo dei video e del podcasting, soprattutto, sembra essere la prossima frontiera da raggiungere.

Ma oggi è giorno di celebrazioni. Oggi si festeggia una tappa simbolica all’interno di una rivoluzione in pieno corso. Buon proseguimento, iTunes.