QR code per la pagina originale

La macchina fotografica diventa Wi-Fi

Entro breve scomparirà il cavetto di interconnessione che oggi permette di trasferire le fotografie digitali dalla macchina al computer. Il tutto avverrà tramite connessione Wi-Fi grazie ai nuovi dispositivi Nikon (Coolpix P1 e P2) e Kodak (EasyShare-One)

,

Eastman Kodak e Nikon porteranno sul mercato, già entro le prossime settimane, le prime macchine fotografiche digitali dotate di connessione Wi-Fi. La novità non è una semplice evoluzione del prodotto, ma inciderà pesantemente sull’uso delle macchine digitali, sulla natura delle memorie interne e sulla versatilità legata alla fruizione delle foto scattate.

Nikon sarà la prima ad arrivare all’appuntamento immettendo per il 15 Settembre sul mercato i nuovi modelli Coolpix P1 e Coolpix P2: 549.95 dollari una (8 Megapixel) e 399.95 dollari l’altra (5 Megapixel), entrambe le versioni saranno predisposte alla trasmissione tramite Wi-Fi 802.11b e 802.11g. Eastman Kodak produrrà la propria risposta alla concorrenza in Ottobre grazie a EasyShare-One, macchina dotata di scheda wireless opzionale (599 dollari in totale).

Il cambiamento è di quelli importanti. Innanzitutto scompare lo scomodo cavetto di interconnessione per il trasferimento dei file, il che favorirà ulteriormente la diffusione dello strumento e ne faciliterà nel contempo l’uso (il che a sua volta diventa un elemento fecondo per il settore). Importante inoltre il fatto che, appena scattata una foto, sarà possibile trasferirla istantaneamente su pc portatili o altri dispositivi dotati di memoria, il che consentirà grande risparmio a livello di memoria interna della macchina.

Figura 1: Nikon Coolpix P1
Nikon Coolpix P1 (By Imaging Resource)

Il mercato delle macchine fotografiche digitali ha ormai raggiunto un completo livello di maturità. Secondo CNet solo nella prima metà del 2005 quasi 10 milioni di unità sono state vendute negli Stati Uniti e anche in questo settore la convergenza digitale verso lo strumento elettronico sembra ormai avviata al completamento.

L’aumentare della definizione e del peso dei singoli scatti (oltre all’introduzione delle riprese audio/video) ha nel tempo reso limitative e vincolanti le memorie flash, il cui costo è ora in continuo calo: la comparsa della connessione Wi-Fi suggerisce una via alternativa per la conservazione delle immagini ed è del tutto prevedibile un grande successo per i dispositivi dotati di tale possibilità. Particolari adattatori permetteranno inoltre l’interconnessione diretta a particolari stampanti predisposte, il che aprirà la strada ad una stampa diretta da macchina senza cavo per la trasmissione dei dati né passaggio a pc.

Video:Corel PaintShop Pro 2019, video presentazione