QR code per la pagina originale

Internet targata Europa, si parte

7 dicembre: inizia il 'Sunrise period' nel quale enti, organismi o titolari di marchi potranno accaparrarsi il proprio dominio. Dal 7 febbraio al 6 aprile sarà il momento dei titolari di diritti prioritari. Dal 7 Aprile registrazione libera

,

«Internet targata Europa, si parte. Dal 7 dicembre i navigatori del Web appartenenti a uno dei 25 paesi membri dell’Ue potranno cominciare a registrare i propri domini Internet a targa “.eu”: il nuovo suffisso, che si aggiunge ai già celebri “.com”, “.it” o “.net”, può contare su un bacino di oltre duecento milioni di potenziali utenti (a tanto ammonta la popolazione Internet in Europa) e ne rappresenterà il simbolo identificativo nella rete delle reti».

E’ con questo comunicato che viene ufficializzata la data in cui inizierà operativamente la registrazione dei domini .eu. La decisione proviene direttamente dall’EurID, l’associazione no-profit composta dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (tramite l’Istituto di Informatica e Telematica di Pisa, Iit-Cnr) e dai registri di Belgio e Svezia. «Tempi, modi e procedure di registrazione del nuovo dominio saranno illustrate a Pisa nella sede dell’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr il 21 ottobre prossimo in occasione dell’Eurid roadshow». Modulistica e programmazione dell’evento sono disponibili sul sito dell’IIT-CNR.

Il 7 Dicembre è dunque la data ufficiale di inizio del cosiddetto “Sunrise period“: sono 38 i registrar italiani accreditati alla registrazione dei domini .eu. «Dal 7 dicembre al 6 febbraio 2006 solo enti pubblici, organismi governativi e titolari di marchi registrati potranno candidarsi alla registrazione di un dominio “.eu” […]; nella seconda fase, dal 7 febbraio al 6 aprile 2006, ci sarà spazio anche per i titolari di altri diritti considerati prioritari e protetti dalle leggi nazionali dei singoli stati. Infine, dal 7 aprile, l’apertura totale delle registrazioni».