QR code per la pagina originale

Telecom Italia, novità per la navigazione solo-dati

Il passaggio più semplice ad una ADSL di terza fornitura e la possibilità garantita dell'attivazione di una linea solo-dati sono due importanti novità che piombano nel weekend nel mondo Telecom Italia. Da verificare ancora la questione portabilità.

,

Alcune vicende relative al difficile rapporto dell’utenza con Telecom Italia hanno trovato in queste ore soluzione. La prima, segnalata anzitempo su Edit, consiste nell’affermazione del principio di “override” grazie al quale non è più necessario operare la disdetta dal proprio operatore nel momento in cui si intende passare ad un operatore alternativo. La vertenza, avviata da Tiscali per rinvigorire il proprio approccio con il mercato, porta alla seguente conseguenza spiegata da Reuters: «il passaggio potrà avvenire inviando una semplice richiesta a Tiscali, senza dover mandare disdetta al precedente operatore, spiega una nota, ricordando che l’override era previsto da una delibera dell’Autorità Garante per le Comunicazioni cui finora Telecom Italia non aveva dato attuazione». La decisione giunge dal Tribunale di Roma e coinvolge tanto Tiscali quanto gli «altri operatori in unbundling».

Inoltre, come segnalato da Punto Informatico, sul sito Telecom Italia (divisione Wholesale) è spiegato quanto segue: «a partire dal 13 dicembre 2005, la cessazione del servizio telefonico Telecom Italia abbinato ad un accesso ADSL wholesale, E@syIP ADSL e CVP ADSL comporterà la trasformazione di quest’ultimo in “ADSL su collegamento senza fonia”, con continuità di servizio e conseguente applicazione delle relative condizioni economiche. L’accesso ADSL verrà quindi mantenuto attivo fino alla ricezione di uno specifico ordine di cessazione da parte dell’Operatore titolare dell’abbonamento wholesale ADSL. Tutte le trasformazioni saranno prontamente notificate agli Operatori congiuntamente alla nuova numerazione identificativa dell’accesso».

Ne consegue un cambiamento di rotta importante da parte di Telecom Italia, il che va a configurare nuove possibilità per l’utenza interessata alla linea per un uso solo-dati accantonando l’opzione relativa alla fonia. Rimane ora solo da verificare con quali modalità l’offerta verrà proposta all’utenza e se il tutto manterrà i crismi della convenienza. Speedblog sottolinea infatti come non siano ancora chiari «i risvolti relativi alla portabilità del numero, nel caso di cessazione della linea».