QR code per la pagina originale

1.800.000 domini .eu registrati: l’Italia non brilla

Sono ormai 1.800.000 i domini .eu registrati dall'EURid. Il dominio diventa così l'ottavo Tld al mondo sorpassando il .biz ma ben lontano dal .com (50 milioni di domini attivati). L'Italia ha una quantità di domini registrati pari a 20 ogni 1000 abitanti

,

L’EURid ha stilato la documentazione (PDF, 4Mb) relativa al primo periodo di attività nella registrazione dei domini .eu. Ne scaturisce un quadro molto dinamico con un forte interesse per il Top Level Domain europeo ma con un forte disequilibrio a livello di stati membri: solo la Germania sembra aver colto l’opportunità in pieno mentre i restanti paesi sono omogeneamente fermi su livelli molto più bassi di attività di registrazione. Italia compresa.

Figura A. Registrazione .eu negli stati membri dellUE

Registrazione .eu negli stati membri dellUE

I domini registrati sono ormai oltre 1.800.000. In tutto la Germania ha ottenuto la registrazione del 32.1% dei domini finora processati. L’Inghilterra è in seconda piazza con il 19.86% e la sorprendente Olanda (la cui popolazione rappresenta appena il 4.6% dell’intera popolazione europea) occupa la terza posizione con l’11.92% dei domini. L’Italia è dietro il trio di testa ma il distacco è notevole ed inserisce il nostro paese tra gli stati rimasti al palo: 5.98% la percentuale dei .eu assegnati a cittadini ed aziende italiani con Cipro, Francia e Svezia poco distanti (4.85%, 4.50%, 4.25%). La stessa classifica rapportata alla popolazione spinge il nostro paese molto indietro: poco più di 20 i domini registrati ogni 1000 abitanti, cifra quantomeno esigua che meglio fotografa lo stato di arretratezza del nostro paese (statisticamente un paese “vecchio” e distante dalle nuove tecnologie). Danimarca oltre i 120, Germania ed Olanda oltre i 110, GranBretagna ad 80. Le nostre cifre si avvicinano ben di più ai quasi 30 dell’Estonia o ai quasi 20 della Slovenia.

Nella fase di lancio il dominio ha registrato una frequenza di registrazione pari a 76 unità al secondo, un ritmo di tutto rispetto che nelle ultime settimane ha già portato il .eu a sorpassare il .biz nella classifica generale dei Top Level Domain. A dominare incontrastato lo speciale ranking rimane il tradizionale .com con 50.1 milioni di domini. Seguono i vari .de, .net, .uk, .org, .info, .nl ed in ottava posizione il .eu. Nono il .biz, decimo il nostrano .it (1.200.000 domini registrati).