QR code per la pagina originale

GTalk con File Transfer e VoiceMail

,

Google Talk rimane un prodotto di nicchia sfruttato da appena l’1% degli utenti dediti all’instant messagging (cifra molto bassa considerando la libera possibilità di fruire di più IM contemporaneamente), ma Google continua lo sviluppo del proprio software aggiungendovi tre funzioni particolarmente utili per coprire il bug rispetto alla concorrenza: VoiceMail, File Transfer e Music Status.

File Transfer su GTalk

File Transfer su GTalk

La funzione VoiceMail è utile a comunicare con tempistica differita con gli utenti non raggiungibili all’istante perchè indisponibili o occupati: la comunicazione viene registrata come file MP3 ed inviata via posta alla casella Gmail del destinatario. Gmail funge dunque da “segreteria telefonica” di GTalk, unendo le funzioni di entrambi i prodotti in completamento reciproco. Il File Transfer è utile allo scambio di file così come avviene per tutti gli altri maggiori instant messenger. Per inviare il file è sufficiente trascinarvi l’icona sulla finestra indicante la sessione di chat ed il trasferimento ha avvio. Tale funzione non è disponibile per l’utenza ferma a Windows 2000. Music Status permette di condividere la musica che si sta ascoltando con un messaggio che compare al posto del proprio status e che scompare nel momento in cui la musica viene fermata sul player musicale in uso.

La versione in distribuzione è in lingua inglese ma Mike Jazayeri, Product Manager Google Talk, fa sapere sul blog del servizio che altre 13 versioni in altrettante lingue sono in fase di sviluppo: tra queste ultime è compresa anche la versione in italiano, prossima dunque al rilascio.

Video:Click 003: Smartphone in classe