QR code per la pagina originale

QTFairUse 2.3: già aggirato iTunes 7

,

Questa volta iTunes è stato aggirato a tempo di record: poche ore dopo la presentazione del nuovo software, quello che apre il movie store e risolve i problemi introdotti da QTFairUse, Apple si trova a fare i conti con una nuova versione del tool in grado di eliminare il DRM dai file distribuiti così come avveniva con iTunes 6.

L’autore ha già pubblicato la nuova versione e tramite un forum di discussione ha sviluppato il tutto anche grazie al feedback dell’utenza. Se qualche migliorìa sembra possa essere apportata, il significato simbolico di quanto accaduto è evidente: la nuova protezione DRM è durata poche ore ed ora è disponibile per chiunque un piccolo strumento in grado di eliminare la filigrana da qualunque file musicale distribuito da iTunes rendendolo così disponibile per qualsiasi player al di fuori del solo iPod.

L’intento dichiarato è quello di liberare il file dei vincoli d’uso imposti all’utente. Per Apple insorge un nuovo problema con il quale o intraprendere una difficile convivenza, oppure con il quale intraprendere una corsa infinita per battere sul tempo i crack in sviluppo (così come avvenuto fino ad oggi).