QR code per la pagina originale

MySpace denuncia il re dello spam USA

,

MySpace ha formalizzato la propria denuncia contro Scott Richter, ai vertici delle classifiche degli spammer più attivi degli Stati Uniti. Sotto accusa anche OptInRealBig.com e Mediabreakway.com, aziende sotto il suo controllo. La fervente attività di spam portata avanti dall’uomo lo ha reso degno dell’appellativo di King Spam con cui viene oggi francobollato su molti degli articoli relativi all’iniziativa legale firmata MySpace.

La denuncia fa riferimento a milioni di messaggi inviati agli utenti della community MySpace, messaggi “non desiderati” contenenti pubblicità per suonerie, magliette ed altri prodotti. Non solo: King Spam avrebbe prodotto false pagine di login al fine di ottenere i dettagli per accedere agli account privati della community.

Secondo quanto riportato da Associated Press l’uomo è già stato colpito nel 2005 da una similare iniziativa legale da parte di Microsoft ed ai tempi King Spam fu costretto a pagare qualcosa come 7 milioni di dollari al gruppo di Redmond. Ora Scott Richter dovrà rispondere alla Corte Distrettuale di Los Angeles trovandosi contro il fuoco dei legali assoldati da Rupert Murdoch.

Video:MySpace, torna il pioniere della musica 2.0