QR code per la pagina originale

Pubblicità online ancora a gonfie vele

I dati dell'Interactive Advertising Bureau relativi alla raccolta pubblicitaria online nel 2006 sono oltremodo positivi: l'anno ha registrato una crescita rispetto al 2005 pari al 34%, totalizzando un introito cumulativo pari a 16.8 miliardi di dollari

,

Dall’Interactive Advertising Bureau (IAB) giungono dati molto confortanti relativamente alla raccolta pubblicitaria online negli Stati Uniti nell’intero 2006. L’anno, infatti, si chiude con l’ennesimo record e le cifre sono oltremodo positive nell’ultimo periodo dell’anno, proiettando pertanto il momento buono anche al nuovo anno.

Per l’intero 2006 lo IAB stima un volume d’affari per la pubblicità online pari a 16.8 miliardi di dollari, ovvero il 34% in più rispetto all’intero 2005 (quando il totale raggiunse quota 12.5 miliardi). Il dato è oltremodo significativo nel momento in cui è confrontato con i numeri del 2003, quando l’intera raccolta pubblicitaria online raggiungeva appena 7.3 miliardi (meno della metà).

L’ultimo trimestre del 2006 ha fatto registrare un aumento del 32% rispetto allo stesso trimestre del 2005 ed una crescita del 15% rispetto al trimestre precedente. Il report Associated Press ricorda inoltre come, negli stessi mesi in cui Google vedeva esplodere il proprio mercato pubblicitario, il mondo dell’editoria vedeva scricchiolare le proprie strutture. I dati sono stati raccolti per IAB dalla PricewaterhouseCoopers e comunicati tramite apposito comunicato ufficiale disponibile sul sito IAB.

Video:Microsoft per la connettività nelle aree rurali