QR code per la pagina originale

ADSL a consumo: costi e velocità

,

Secondo il sito osservatorio banda larga più del 54% degli accessi su banda larga è costituito da connessioni a consumo. Questo fa di questa tipologia di contratti una fetta di mercato rilevante, formata da utenti che usano la propria connessione saltuariamente non abusando di download estremi e dunque molto appettibili per i provider.

La caratteristica delle connessioni a consumo è che si paga soltanto i minuti effettivi di collegamento e generalmente non è previsto un canone mensile.

Le aziende che offrono questo genere di servizio non sono tante e le possiamo trovare riassunte in questa pagina del sito HTML.it.

Dall’elenco le offerte più cliccate risultano quelle di Tiscali e di Telecom con più di 60000 click per offerta. L’offerta Alice free è una 640 kbps al prezzo di 2 euro l’ora con attivazione gratuita. La Tiscali invece offre addirittura una 2 megabit (512kbps in upload) ad 1,80 euro per ora di connessione. Per entrambe l’attivazione è gratuita.

Scendendo di indice di gradimento(sempre parlando di click) troviamo ancora un’offerta Telecom e seguita dall’offerta Tele2. La Telecom stavolta offre la ricaricabile che garantisce un maggior controllo della spesa. Similmente alla promozione Alice free il prezzo di consumo è di 2 euro per una 640kbps. La differenza è nella presenza delle ricariche da comprare prima della connessione dal prezzo di 50?, 20? o 10?.

Tele2 invece attua un canone mensile di 8,95 euro al mese che garantisce 9 ore di consumo gratuito al termine delle quali verrà applicata la tariffa di 2,98 centesimi di euro al minuto pari a 1,79 euro all’ora, ma bisogna pagare un contributo di attivazione di 28?. Sicuramente interessante la tariffazione a minuto che rispetto alle tariffazioni orario permette di risparmiare sulle frazioni di ora non utilizzate.

Sopra i 20000 click troviamo le offerte di Fastweb, Wind/infostrada, Elitel e ancora Tiscali. Fastweb garantisce l’adsl più veloce tra tutti gli operatori con la sua 6 megabit e il prezzo per ora di connessione più basso con 1,5? all’ora. Il tutto però penalizzato da un’altissimo costo di attivazione pari a 58,99? ma con la possibilità di avere 50? di sconto.

L’offerta di libero è una 1,2 mega(se su linee di proprietà di infostrada) a 1,90? euro ad ora di connessione con un contributo di attivazione di 9,96? una tantum.

La Elitel per indice di gradimento in questa speciale classifica è la prima compagnia a contrastare i grandi providers italiani. La Elitel dispone dell’adsl comprata in wholesale da Telecom e offre la 640kbps al prezzo 1,80? ma bisogna pagare il costo di attivazione di 19,93? durante l’attivazione del servizio.

Appare molto interessante l’offerta della Tiscali chiamata 4 Mega Web&Mail che al prezzo di 14,90 euro mensili permette di scaricare fino a 500MB di dati dal web, superata questa soglia verrà effettuata una tariffazione di 5 centesimi per ogni megabyte scaricato. Arrivati a 24,95? di spesa mensile l’utente potrà connettersi e scaricare liberamente senza spendere altro e il tutto a 4 Megabit come dice anche il nome dell’offerta.