QR code per la pagina originale

Per una grande libreria ci vuole un grande host

,

Qualcuno ricorderà lo storico spot di una nota azienda di pennelli, sicuramente gli addetti ai lavori di liberie come Dojo e YUI! si.

Tra le critiche più frequenti riguardo questi framework troviamo in vetta alla classifica il problema delle eccessive dimensioni. Oltre i 100Kb ottimizzati per Dojo più banda aggiuntiva per ogni modulo e altrettanto peso per la nota libreria di Yahoo!.

Come hanno pensato di risolverci il problema? Ovvio, seguendo la filosofia dello spot!

Un post di Ajaxian, di qualche giorno fa, ci comunica infatti che Yahoo ha messo a disposizione di chiunque il proprio host tentando di risolvere problematiche tipiche quali:

  1. consumo di banda
  2. caching parziale

Gazie proprio all’inclusione remota di fogli di stile e file JavaScript è finalmente possibile centralizzare il download della libreria YUI!, la quale vanta un ampio parco di componenti tipici del Web 2.0.

Oltre a non doversi più preoccupare di aggiornare la libreria e di tenere sott’occhio la banda usata dal nostro host, questa è considerabile come una delle migliori pratiche per velocizzare la visualizzazione di un sito che vorrebbe sfruttare tale libreria.

Ciò grazie al fatto che chiunque abbia scaricato almeno una volta i file della stessa da un indirizzo esterno ed assoluto (come i vari elencati nella pagina di riferimento) sfrutterà la cache quindi il “vecchio download” anche in tutti gli altri siti visitati contenenti gli stessi file.

L’idea, per quanto utile, non è da considerarsi innovativa, è da diversi mesi infatti che AOL ospitao il “mastodontico” framework Dojo.

Sembra quasi che non ci siano più scuse quindi per preferire librerie più contenute; ma personalmente ho ancora qualche dubbio sulla questione:

  1. su spazio https questi links non dovrebbero funzionare
  2. siamo sicuri che questi servizi abbiano banda a sufficienza per appoggiare tutte le richieste?
  3. siamo sicuri non sia importante pensare anche al “primo download” che senza connessione ADSL risulterà snervante?
  4. siamo convinti che tutti i navigatori svuotino di tanto in tanto la cache per non averla satura o che non l’abbiano disabilitata?

L’ultimo dubbio, quello più discusso, è infine il seguente: quanti di voi sono convinti di sfruttare più del 20% di queste mega librerie?