QR code per la pagina originale

Standard 802.11n sempre più vicino e intanto la Powerline rialza la testa

,

Approvata in questi giorni la bozza 2.0 del nuovo standard del super Wi-Fi, il tanto discusso 802.11n. Ne avevamo già parlato in passato e avevamo scoperto che finalmente dopo anni di discussioni e ritardi qualcosa si stava muovendo.
Quel qualcosa si è mosso nelle ultime ore quando con l’84% di voti a favore, la Draft 2.0 (la nuova bozza dello standard) è stata approvata.
Tiriamo dunque un sospiro di sollievo perchè da adesso in poi la strada sarà forse in discesa.

Il consorzio adesso lavorerà per la terza ed ultima bozza che sarà quella definitiva e verrà alla luce non prima di due anni. Ma le differenze da quella attuale saranno davvero minime e i futuri prodotti 802.11 pre N Draft 2.0 potranno essere tranquillamente aggiornati alla Draft 3.0.
Attendiamo dunque i prossimi prodotti realizzati seguendo questo nuovo standard per verificarne le capacità.

Attualmente infatti gli access point 802.11 pre N non brillano certamente per prestazioni e per compatibilità.
Ma se finalmente il super Wi-Fi accellera, la Powerline cioè l’azienda che fornisce banda larga tramite reti elettriche, dopo anni di vera agonia rialza a sorpresa la testa.

L’IEEE ha deciso infatti di creare un gruppo di lavoro che realizzi uno standard globale per questo tipo di tecnologia.
Una mossa a sorpresa perchè il 99% degli addetti ai lavori dava già per spacciata la Powerline.

Si apre quindi anche per la banda larga su reti elettriche uno spiraglio per vederla in azione in maniera massiccia nei prossimi anni.
Ovviamente ci sono già le prime proteste per questa decisione, tuttavia quella della Powerline è sempre stata definita come una tecnologia interessante e promettente, quindi perchè non darle una seconda possibilità?

Video:Google parla del nuovo standard USB Type-C