QR code per la pagina originale

Che fine hanno fatto le “Adsl” satellitari?

,

Vi ricordate? Correva l’anno 2001/2002, l’adsl costava ancora moltissimo e la copertura delle città era ancora molto scarsa.
A quell’epoca per sopperire alla scarsa copertura dell’adsl era tutto un fiorire di particolari connessioni, e per la precisione di collegamenti satellitari a basso costo.

Pubblicizzati in tutte le salse, addirittura con slogan non “propriamente corretti” dal punto di vista tecnico del prodotto (la connessione satellitare veniva fatta passare come una normale adsl che difatto non era). Insomma una vera e propria invasione mediatica.

Le caratteristiche tecniche però non erano certamente esaltanti neanche per l’epoca. Particolarità di questi collegamenti satellitari era la loro unidirezionalità.
Cosa significa? Semplice, noi sappiamo che una normale connessione funziona sia in upload e in download, quindi avremo una certa quantità di banda in downstream e una in upstream.

I collegamenti satellitari di questo tipo essendo unidirezionali funzionavano invece solo in download e quindi per l’upload (invio file, semplice navigazione…) è necessaria una connessione supplementare (56k o isdn).
Si capisce subito che vera adsl non era, visto che tra l’altro la latenza media era piuttosto alta, molto vicina a 1s contro i 50ms medi di una normale adsl.

Ovvio che all’epoca, vista la scarsa copertura dell’adsl, questi collegamenti facevano comunque gola.
L’avanzare dell’adsl, il servizio non molto affidabile e il costo elevato, hanno letteralmente fatto precipitare nell’oblio queste tipologie di collegamenti.

Anche Telecom per un po’ ha proposto collegamenti satellitari nelle zone non coperte dall’adsl, ma è stato un periodo breve.
A detta degli utenti, troppi i problemi e davvero scarse le prestazioni.

Ad oggi, esistono ancora offerte di collegamenti satellitari monodirezionali, ma sinceramente sui forum di connettività, è davvero raro, se non quasi impossibile, trovare utenti che utilizzano tali connessioni.

Sul mercato comunque esistono ancora le offerte di Netsystem, Winopensky e di molti altri.
Va detto che esistono collegamenti satellitari ad alte prestazioni bidirezionali, vere alternative alle connessioni via cavo.

Ovviamente sono connessioni ad alto costo per fini specifici. Per approfondire visitate i siti di alcuni Isp Satellitari come Digiweb o Satlink.

Video:Misura Internet, il test di AGCOM per l’ADSL