QR code per la pagina originale

Direct marketing in evoluzione

,

Lo scorso 21 marzo 2007 a Milano si è tenuta la 23esima edizione del premio Freccia d’oro, organizzato da AssoComunicazione, che ha come obiettivo individuare e premiare le migliori iniziative di direct marketing.

Il direct marketing da molti è visto come invasivo, ma in realtà funziona bene. Pare infatti che gli italiani rispondano attivamente a queste sollecitazioni.

Fra le varie ricerche invito a consultare “Gli italiani e il marketing di relazione: promozione, direct marketing, digital marketing” (2006) sempre di AssoComunicazione.

Da questa ricerca si nota che fra tutte le molteplici attività di marketing relazionale, ben 20 milioni di italiani hanno risposto a un qualche tipo di azione di marketing diretto. Anche se la maggior parte di risposte sono avvenute a seguito di invio di pubblicità/depliant nelle caselle postali o inviati per posta “tradizionale”, la tendenza andrà sempre più verso il digital marketing e la telefonia mobile (invio sms/mms pubblicitari).

Le percentuali per attività legate a Internet sono ancora un po’ basse, ma è interessante notare che i quasi 15 milioni di italiani coinvolti hanno reagito ad attività diverse: newsletter, community, banner e popup, giochi, ecc..

Il vantaggio di queste iniziative è legato a vari fattori: da una parte la possibilità per le aziende che investono, di un maggior controllo sui ritorni, dall’altra l’innescarsi di fenomeni virali per cui le persone coinvolgono portano altre persone a loro volta.

Il DEM è una strada ancora tutta da percorrere, e post come quello di Francesco Gori su questo argomento mi fanno pensare che sia un settore in profonda evoluzione.

Tornando ai premi per le migliori iniziative di Direct Marketing, fra i premiati compare 500 Wants You, uno dei più innovativi esempi di creazione di una community intorno a un prodotto (che fra l’altro ancora non esisteva!). Si è parlato molto di questo caso.

Un sito ricco e articolato, curato nella grafica e nei contenuti, composto da varie sezioni interattive che coinvolgono il visitatore in molti modi diversi.

Newsletter, concorsi, partecipazione nel lancio della nuova 500 da vari punti di vista (musica, advertising, testimonial), attività esclusive riservate agli iscritti, wiki, gallery, forum, giochi e tante idee con un approccio molto Web 2.0. I risultati sono stati sorprendenti: oltre 20 milioni di pagine viste, 36.000 utenti registrati, ma soprattutto riuscire a lanciare un prodotto secondo i desideri dei consumatori.

Anche se non legato esclusivamente al web mi piace citare un altro vincitore: l’agenzia Mediamarket con la campagna “Tifa Italia e Vinci”. Molti si ricorderanno della campagna di Media World che invitava i tifosi a comprare un televisore al plasma o LCD: in caso di vittoria dell’Italia ai Mondiali di calcio, avrebbe fatto ottenere al cliente l’equivalente in buoni acquisto.

Come ben sappiamo l’Italia ha vinto e il giorno dopo, i 10.000 italiani che avevano acquistato una tv sono stati contattati tramite sms e email per recarsi presso Mediaworld.

Video:Canon EOS RP, sample video FHD 50p