QR code per la pagina originale

YouTube, i riflettori sulle presidenziali

Grazie ad una nuova iniziativa, YouTube offre ai candidati alle prossime elezioni presidenziali americane uno spazio dove poter dialogare con i propri elettori. Ed agli elettori è offerta la possibilità di parlare direttamente ai candidati con un video

,

YouTube offre ai candidati alle prossime elezioni presidenziali americane una opportunità di dialogo, seppur virtuale, con i propri elettori, grazie ad una iniziativa battezzata «You Choose ’08 Spotlight» e lanciata nella giornata di Mercoledì. I diversi contendenti alla Casa Bianca potranno inserire a turno un video all’interno della categoria “News & Politics” ed esporre così al pubblico una questione di particolare interesse. I visitatori di YouTube avranno una settimana di tempo per inviare attraverso un filmato una risposta alla domanda , come illustrato da Steve Grove, editor della sezione “news and politics” di YouTube, in un breve filmato contenuto all’interno di Citizen Tube.

Citizen Tube

Il primo candidato ad inserire il proprio video è stato Mitt Romney (governatore uscente del Massachussets) il quale pone ai propri elettori la seguente questione: «quale pensate sia la sfida più grande per l’America? E cosa fareste per affrontarla?». Particolare enfasi viene naturalmente posta sulla aspettativa di risposta: «considerate questo un forum aperto e per favore mandate un video con la vostra risposta, farò del mio meglio per visionarne il maggior numero possibile e rispondere», afferma Rommet.

L’iniziativa nasce come estensione dell’attuale spazio “You Choose ’08” che raccoglie le campagne elettorali di alcuni candidati alla presidenza, tra cui Hillary Clinton, Barack Obama, John McCain e John Edwards. Ora, grazie alla nuova iniziativa, il canale di comunicazione con gli elettori viene ulteriormente esteso: «l’obiettivo del programma è sviluppare l’interattività e incoraggiare le risposte da parte delle persone», ha affermato Steve Chen, co-fondatore di YouTube.

Internet sta evidentemente diventando sempre più la nuova frontiera della campagna elettorale made in USA: peculiare è l’esempio di MySpace, ormai entrato a pieno diritto tra i numerosi strumenti di promozione politica. Il portale ha infatti inserito al proprio interno un canale che riunisce tutti gli attuali candidati alle presidenziali offrendo loro uno spazio personale da riempire a piacimento.

Video:YouTube VR su Oculus GO: l’esperienza