QR code per la pagina originale

Attivazioni di Windows, Microsoft vigila

,

Dopo pochi giorni dalla data di rilascio c’è già chi si chiede come sia possibile “bypassare” l’attivazione di Vista.

La pratica è sicuramente illegale se eseguita da chi non è in possesso di regolare licenza.

Al di là delle questioni legali (peraltro interessanti visto le numerose critiche rivolte alla licenza del prodotto) è interessante notare che:

  • Microsoft ci tiene aggiornati sul procedere dei fatti nel Windows Genuine Advantage blog.
  • A sentir loro non è necessario che l’attivazione sia impenetrabile, piuttosto deve essere funzionale alla maggior parte degli utenti, mentre per lo smanettone che ha come obiettivo di attivare Vista clandestinamente le porte sono aperte (bhe, si fa per dire ovviamente!)

  • Dal blog sopra citato si apprende che una modalità per l’attivazione è astuta: si tratta di modificare con un editor speciale un valore nel BIOS del computer, esattamente come fanno i produttori di hardware. In questo modo Vista (o XP) pensa di trovarsi in un computer con licenza OEM…

Quello dell’attivazione è un terreno difficile da percorrere e pur capendo le ovvie motivazioni di Microsoft per tutelare i suoi interessi, a volte mi sento penalizzato come utente di versioni regolari (da controlli di autenticità e attivazioni varie…) e temo che altrettanto penalizzati non siano gli utenti di versioni pirata.

Video:Alcatel U5 HD, uno smartphone Android entry level