QR code per la pagina originale

IBM spiana la strada per server con 32 socket Xeon MP

,

IBM si prepara ad accogliere la prossima generazione di Xeon MP con un succoso aggiornamento della sua linea di chipset X3.

Il nuovo chipset viene chiamato molto fantasiosamente X4 e sarà in grado di aumentare le già elevate performance del suo predecessore portando il numero di processori discreti installabili su un singolo sistema a 32.

Facendo un paio di conti i prossimi Xeon MP, codename Tigerton, saranno processori quad core e quindi installandoli su un sistema di questo tipo dovremmo avere fra le mani un affare con 128 core fisici.

Numeri che fanno girare la testa direbbero alcuni… e ovviamente non è finita qui. Il nuovo chipset deve poter fornire il supporto per un quantitativo di memoria adeguato a tanta potenza e così si potranno utilizzare fino a 16 slot per scheda, con dimm fino a 4 GB.

Ci aspettiamo, come al solito, elevate capacità anche in ambito networking e quindi il supporto per una coppia di porte gigabit ethernet.

Non sarà tuttavia supportato l’InfiniBand, la tecnologia che IBM impiega per creare i megacluster dei suoi supercomputer.

Un ultima nota: se state già immaginando come sia fatta una scheda madre con 32 socket siete fuori strada.

In questi ambiti di solito si tende ad affiancare più schede madri dotate di più socket per avere un sistema multiprocessore.

Di solito per evitare la crescita esponenziale della complessita di una scheda madre, ci si ferma a 4 socket e in questo caso servirebbero 8 schede madri con 4 socket interconnesse tra loro, per raggiungere i limiti fisici del chipset in questione, che potrebbero essere dotate di 16 slot di ram ciascuna.

Video:Intel Neural Compute Stick 2