QR code per la pagina originale

Arresta il sistema, Sospendi, Ibernazione… ma come si spegne il pc?!?

,

Sembrerebbe una domanda banale, ma in verità può capitare di sentirsi in imbarazzo davanti alle molte possibilità fornite semplicemente per spegnere il pc…

In Windows Vista, che è stato realizzato per offrire all’utente la migliore esperienza possibile, quando scegliamo di spegnere il computer utilizzando il bottone rosso presente nel menu Start o il bottone fisico di accensione, il pc, per impostazione predefinita, non si spegne effettivamente ma va in modalità basso consumo in modo che quando lo riaccendiamo partirà in un tempo incredibilmente breve riproponendo esattamente tutto ciò che era stato lasciato aperto precedenza.

A prima vista (oops), dovrebbe essere una soluzione efficace e funzionale, ma c’è un particolare: se stiamo usando un notebook e stiamo utilizzando la batteria, nonostante la modalità “basso consumo” prometta di comportarsi come tale, il consumo non è zero. Pertanto dopo alcune ore (ogni notebook ha ovviamente la sua tipica durata) la batteria è completamente scarica e non solo il pc non riparte più ma ha anche perso tutti i dati che erano rimasti in sospeso.

Nella documentazione ufficiale di Vista si assicura che quando il pc si trova in tale modalità e si accorge che la batteria è prossima all’esaurimento totale, una procedura automatica dovrebbe accedere alla sessione sospesa, chiudere le applicazioni, salvare i dati su hard disk e spegnere definitivamente il sistema.

Naturalmente c’è la possibilità di modificare tale comportamento e scegliere l’impostazione desiderata sia per il pulsante hardware di accensione/spegnimento, sia per la chiusura del monitor (per i notebook).

Vediamo quali sono le possibilità:

  • Sospendi: è l’opzione di cui ho appena parlato, la memoria RAM del pc rimane alimentata mentre viene disattivato hard disk e processore mantenendo quindi basso (ma non zero) il livello di consumo. La successiva riaccensione è molto rapida.
  • Ibernazione: l’immagine della memoria RAM viene trasferita su Hard Disk in un file creato al volo e tutti i componenti del pc vengono completamente spenti. Il consumo di energia è zero ma la partenza successiva è più lenta rispetto alla modalità precedente.
  • Arresta il sistema: è l’opzione di spegnimento normale; tutti i programmi vengono chiusi e tutti i componenti del pc vengono completamente spenti. Il consumo di energia è zero e la partenza successiva è più lenta rispetto alla modalità precedente.

Tali comandi possono essere selezionati direttamente dal menu start facendo click sulla freccia a destra dopo l’icona del lucchetto, ma è possibile personalizzare il comportamento predefinito: dal Pannello di Controllo selezionare Opzioni Risparmio Energia e quindi sulla sinistra, oltre ad altre funzioni, compariranno i comandi per specificare cosa avviene quando si preme il pulsante di alimentazione e quando si chiude il coperchio del monitor.

In definitiva, considerate le opzioni disponibili per disattivare il pc, potrebbe sorgere un dubbio: quale è preferibile utilizzare? E qui direi che ognuno di noi, fatte salve le situazioni in cui il risparmio della batteria sia di cruciale importanza, ha la propria “filosofia”.