QR code per la pagina originale

MAC Skype beta version 2.6 con novità

,

Il software di VoIP più conosciuto al mondo, dopo aver rilasciato da poco la nuova release 3.2.0.63 per Windows approda alla release 2.6 (scaricabile qui) per sistema operativo MAC, nella beta version sono stati migliorati e risolti alcuni vecchi bug ed è stata inserita una nuova funzione non presente in Windows.

Partiamo subito dalla new entry, per la prima volta il programma di VoIP privilegia gli utenti della mela rispetto a quelli Windows e realizza una funzione mai vista prima, si tratta del trasferimento di chiamata verso altri account Skype.

Come abbiamo detto il nuovo plugin realizzato permette di deviare le chiamate non solo a numeri di telefono personali ma anche a colleghi, altri nostri contatti Skype o altri utenti. Sembra che questa utile funzionalità verrà presto implementata anche in ambito Windows e c’è da augurarselo in quanto, anche se non sembra, è una utility veramente comoda.

Un esempio pratico di questa funzione è presto fatto, supponiamo di avere un contatto per l’ufficio o per casa e uno per il nostro dispositivo mobile, quando siamo a casa contattiamo i nostri amici direttamente dal pc, se invece siamo fuori per lavoro con il nostro PDA o Smartphone deviamo le chiamate ricevute al contatto MOBILE e siamo certi di non perdere nessuna chiamata.

I requisiti per la nuova versione Mac sono i seguenti, download del file che ha raggiunto i 29,5 Mb, come SO è richiesto Mac OS X v10.3.9 Panther o successivo, mentre per il processore minimo G4 da 800 Mhz, 512 Mb di RAM e disponibilità di accesso alla banda larga.

Ma la deviazione verso altri contatti Skype, non è l’unica tra le novità, è stato introdotto l’indicatore di risposta nella finestra di chat, i servizi Skype Prime e la funzionalità di update automatico, oltre alla risoluzione di piccoli bug e al miglioramento della qualità audio.
A breve è prevista anche la versione gold.

Skype MAC oriented è attraversato da un positivo vento di primavera che lo ha portato ad una crescita improvvisa in breve tempo, il divario che precedentemente divideva gli utenti Windows da quelli della mela sembra ridursi sempre di più.

Video:A caccia con Evolve