Trimestrale nera per Yahoo: troppe aspettative

La vigilia era stata piena di aspettative dimostratesi poi, all’impatto con i numeri reali, del tutto infondate: il titolo Yahoo è cresciuto per giorni per poi piombare dell’8% in una notte nel momento in cui nulla di miracoloso è stato annunciato

Alla luce delle ottimistiche aspettative lievitate nella vigilia, i risultati trimestrali comunicati da Yahoo dipingono un quadro oltremodo negativo destinato a colpire pesantemente il titolo nell’odierna seduta a Wall Street. Il titolo è cresciuto ampiamente nell’ultima settimana e solo nell’ultimo giorno aveva guadagnato oltre un punto e mezzo percentuale: l’after-hour rimette però tutti con i piedi per terra ed il -7.88% alla chiusura lancia pericolose ombre per oggi e per il futuro.

L’ottimismo era crescito sulla base di notizie oltremodo positive che nelle ultime ore avevano previsto risultati in crescita sulla scia del traino di Panama (nonostante il nuovo sistema sia in moto solo da poche settimane). Se il giudizio su Panama rimane in sospeso in attesa di un test maggiormente affidabile, i risultati fiscali parlano invece chiaro ed illustrano con un -11% l’andamento del guadagno netto negli ultimi 12 mesi (da 159.8 mln di dollari nel 1Q2006 a 142.4 mln di dollari nel 1Q2007). Alla comunicazione di tale risultato finale il titolo è piombato da 32 a 29 dollari a contrattazioni ufficiali chiuse.

È particolarmente interessante notare come il tracollo del valore del titolo giunga a seguito di una trimestrale che, tutto sommato, è esattamente in linea con le aspettative del gruppo. YHOO era però lievitato sulla spinta delle forti aspettative degli analisti, i cui giudizi si sono rivelati privi di una base concreta e che sono caduti sotto il peso dei numeri reali. Tutto gira intorno a Panama: oltre ad essere un nuovo sistema di allocazione degli annunci, il progetto rappresenta anche un punto di appoggio per risollevare le sorti del motore contro lo strapotere Google.

Yahoo vede nel Q1 un’ottima performance e ricorda come i numeri riflettano quanto annunciato: a maggior ragione Terry Semel, CEO del gruppo, lancia la sfida per la prossima trimestrale attendendo in questo caso all’appello il traino vero di Panama. Le entrate lorde sono cresciute del 9%, passando a 1.18 miliardi di dollari, meno degli 1.21 previsti. Per il prossimo trimestre ci si attende una crescita di circa il 10%, giungendo così ad una cifra finale tra 1.2 e 1.3 miliardi e ad una proiezione annua del +19%.

Update
Yahoo ha appena comunicato la nomina di Toby Coppel a Managing Director di Yahoo Europa. Così Terry Semel: «le doti di visione strategica e leadership di Toby fanno di lui la persona ideale per guidare il business di Yahoo Europa verso il prossimo importante sviluppo». Secondo quanto indicato nel comunicato ufficiale del gruppo «Toby ha vissuto e lavorato a Londra e in Europa. Ha trascorso gli ultimi 10 anni lavorando nel settore Internet negli Stati Uniti».

Ti potrebbe interessare