Il cellullare sarà il portafoglio del futuro ?

L’idea di pagare attraverso Sms e con il cellullare non è poi così recente, già da tempo esistono realtà, anche in Italia, che permettono questo metodo di pagamento.A Milano, per esempio, l’azienda dei trasporti pubblici ATM offre la possibilità di pagare via SMS i parcheggi con le strisce blu: si acquista un kit che comprende

L’idea di pagare attraverso Sms e con il cellullare non è poi così recente, già da tempo esistono realtà, anche in Italia, che permettono questo metodo di pagamento.

A Milano, per esempio, l’azienda dei trasporti pubblici ATM offre la possibilità di pagare via SMS i parcheggi con le strisce blu: si acquista un kit che comprende anche del credito da usare per la sosta e invia al centro servizi dell’azienda un SMS che contiene il PIN personale, l’orario di sosta e il codice relativo all’area di parcheggio.

OneBip è una soluzione (a breve disponibile anche in Italia) che consente di effettuare transazioni e pagamenti attraverso il credito telefonico senza possedere necessariamente una carta di credito: si tratta del mercato dei “micropagamenti” ovvero quelle cifre inferiori ai 10 euro circa. La comodità di presentare uno storico degli acquisti e monitorare le spese online è da considerare uno degli aspetti positivi di servizi come OneBip.

Kushcash, invece, consente di inviare e ricevere pagamenti proprio attraverso il cellullare quasi come fosse un moderno portafoglio.

Ma questo metodo di pagamento è davvero utile per il futuro? Come inquadrare questi pagamenti dentro la sfera del web e sopratutto del 2.0?

Ti potrebbe interessare