Dell UltraSharp 2707WFP

Con una risoluzione di 1920 x 1200 pixel questo monitor si caratterizza per l’elevato campo visivo. Le immagini visualizzate sono uniformi e nitide grazie al contrasto di 1000:1, alla luminosità che è pari a 400 cd/m e al Pixel Pitch di 0,303 mm.Il telaio in alluminio è semplice ma al tempo stesso elegante. L’angolo di

Con una risoluzione di 1920 x 1200 pixel questo monitor si caratterizza per l’elevato campo visivo. Le immagini visualizzate sono uniformi e nitide grazie al contrasto di 1000:1, alla luminosità che è pari a 400 cd/m e al Pixel Pitch di 0,303 mm.

Il telaio in alluminio è semplice ma al tempo stesso elegante. L’angolo di visuale è di 89° sia verticalmente che orizzontalmente e il tempo di risposta raggiunge i 6 ms con modalità grey to grey mentre 16 ms con modalità black to white.

Sono presenti gli ingressi video analogico (VGA), digitale (DVI-D) con HDCP, inoltre, sono presenti anche gli ingressi S-Video, Composito, media card reader 9 in 2 e le porte USB 2.0.

Questo display è ideale per gli usi più diversi, dai luoghi pubblici agli studi di design nonché per i videogiocatori e per chi visualizza file multimediali.

Ti potrebbe interessare
Rambler Socket: la presa a muro che nasconde una prolunga

Rambler Socket: la presa a muro che nasconde una prolunga

In una casa domotica, il problema dei cablaggi necessari ai vari dispositivi può diventare complesso e problematico da gestire. In attesa che prendano piede i sistemi per il trasferimento di energia senza fili, l’alimentazione degli apparecchi tecnologici sarà sempre via cavo e per questo non è possibile fare a meno di spine e prolunghe.

iTunes potrebbe diventare un servizio Web con musica in streaming
Apple

iTunes potrebbe diventare un servizio Web con musica in streaming

In seguito all’acquisizione di Lala.com, le cose a Cupertino potrebbero cambiare radicalmente, a cominciare dal remunerativo modello di business creato da Apple con iTunes. All’improvviso lo streaming sembra avere le carte in regola per soppiantare il download.Secondo il Wall Street Journal, ci sono grosse possibilità che iTunes si fonda col Web e il cloud computing: