QR code per la pagina originale

Centro Sincronizzazione per mantenere i dati aggiornati tra dispositivi diversi

,

Microsoft ha introdotto in Vista uno strumento che sembra essere particolarmente interessante: il Centro Sincronizzazione. A differenza di Sincronia File, già presente, se non erro, dal Win95, il Centro Sincronizzazione gestisce preferibilmente la sincronizzazione di file tra dispositivi diversi, quali per esempio un palmare, un lettore mp3 o una cartella condivisa su un server di rete e il proprio computer.

Il meccanismo di funzionamento è molto semplice ed è esattamente questo: ogni volta che si collega un dispositivo mobile al pc, questo viene rilevato e, in base alle impostazioni stabilite sui percorsi da tenere sincornizzati, il pc effettua la sincronizzazione: vengono confrontati tutti i file presenti nei percorsi da sincronizzare e qualora due file risultino diversi, la copia più recente sostituisce quella meno recente.

Se invece capita che un file non sia presente in uno dei due percorsi, viene immediatamente copiato nel percorso in cui manca. Se un file viene eliminato da un percorso, questo viene eliminato anche dall’altro.

Esistono poi i conflitti di sincronizzazione: può succedere, per esempio nel caso dell’utilizzo di un palmare o di una cartella di rete condivisa, che i file vengano modificati contemporaneamente in entrambi i percorsi.

In tale situazione Centro Sincronizzazione non sa quale sia il file da mantenere e quale sostituire e sottopone quindi all’utente la responsabilità della decisione.

E’ possibile stabilire due metodi sostanziali di sincronizzazione:

  • Unidirezionale: tutti i file vengono copiati dal percorso principale a quello secondario, ma non si verifica il contrario, anche qualora i file nel percorso secondario vengano modificati.
  • Bidirezionale: tutti i file, come sopra, vengono copiati dal percorso principale a quello secondario e viceversa.

Le relazioni Unidirezionali e Bidiriezionali vengono preimpostate automaticamente sebbene sia possibile comunque modificare tali impostazioni: come sempre si cerca di aiutare l’utente nella scelta in base a parametri di riferimento statistici, ma non sempre torna efficace la condizione media nella propria situazione. Per esempio viene stabilita una relazione unidirezionale nel caso del trasferimento di file dal pc al lettore mp3; se quindi un amico ci passa dei brani dal suo lettore al nostro, questi non verranno automaticamente sincronizzati con il nostro pc perchè appunto non è previsto. Del resto è anche vero che in questa situazione se cancelliamo tutti i file dal lettore mp3, questi non verranno cancellati anche dal pc!!!

Una soluzione possibile e molto comoda è poi quella di potere creare una cartella ricerche che recuperi tutti i brani presenti nel nostro pc e li sincronizza con il lettore mp3: in questo modo, anche se i file musicali provengono da cartelle diverse in percorsi diversi, disseminati nei più reconditi meandri del nostro hard disk, siamo sicuri che tutto ciò che abbiamo di “ascoltabile” finisca nel nostro piccolo ipod!

Infine, per sincronizzare i file tra due pc personali, quali ad esempio il desktop e il portatile è sempre preferibile usare la “vecchia” Sincronia File per non incorrere in complicati meccanismi… ma questa, come si dice, è un’altra storia!