QR code per la pagina originale

Microsoft e SanDisk, memorie intelligenti

Microsoft e Sandisk hanno unito le forze per sviluppare una nuova soluzione hardware e software in grado di offrire agli utenti la possibilità di spostare il proprio ambiente di lavoro ed i suoi settaggi su vari device basati su piattaforma Windows

,

Microsoft e SanDisk (il più imponente fornitore al mondo di memorie flash), hanno stretto una alleanza per sviluppare una soluzione hardware e software di nuova generazione, capace di racchiudere all’interno delle chiavette USB o delle memory card flash l’ambiente di lavoro personalizzato utilizzato dagli utenti. La nuova soluzione intende espandere o sostituire l’attuale tecnologia U3 Smart di SanDisk, in grado di memorizzare nei supporti rimovibili interi applicativi per Windows assieme alle relative preferenze e settaggi.

La tecnologia U3 è stata lanciata da LLC (una joint venture tra i due produttori di memorie flash M-Systems e SanDisk) nel 2005 ed utilizza un software chiamato Launchpad, capace di attivarsi all’inserimento della chiavetta. Tale soluzione permette di gestire gli applicativi contenuti all’interno della periferica rimovibile su qualsiasi computer, conservando inoltre le impostazioni dei programmi e i dati personali; diventa così possibile accedere facilmente alle proprie email, navigare in Internet e lavorare su qualunque Pc mantenendo le proprie impostazioni, configurazioni e password. Launchpad si incarica di mantenere le informazioni personali all’interno della periferica di archiviazione rimovibile e di pulire il sistema da qualsiasi dato personale eventualmente rimasto in memoria.

La nuova soluzione erede di U3 presenta un software creato da Microsoft in grado di integrarsi con Windows XP e Vista (gli unici due sistemi operativi supportati) e di ricreare nel computer ospite anche l’ambiente Windows con cui l’utente era abituato a lavorare, comprese le personalizzazioni del sistema operativo. Una nuova tecnologia hardware creata da SanDisk, battezzata TrustedFlash, si incarica inoltre di rendere ancora più sicura la privacy degli utenti cifrando in real-time le informazioni personali e gestendo la tecnologia DRM (digital rights management). Grazie alla fusione delle soluzioni proposte dalle due società, «gli utenti saranno liberi di lavorare su computer pubblici o condivisi senza la paura di lasciare traccia delle informazioni personali e con la sicurezza che i propri dati personali saranno criptati, tenuti al sicuro da malware e protetti dalle misure di sicurezza messe in atto dalla tecnologia TrustedFlash».

U3 è stata abbracciata da circa 20.000 sviluppatori di software e Microsoft offrirà un percorso facilitato di migrazione verso l’utilizzo della nuova tecnologia in via di sviluppo. I primi drive flash saranno disponibili sul mercato nella seconda metà del 2008.