QR code per la pagina originale

Video tutorial, un’onda di contenuti “user generated”

,

Il mondo degli “user generated contents” è in grande fermento in questo periodo, un po’ come se la nascita di siti di condivisione di questo tipo di contenuti abbia toccato un nervo scoperto della rete.

Uno dei filoni che per primi si sono affermati nel mondo dei video sono i Video-Tutorial.

Il mondo dei Video-Tutorial ben rappresenta la vivacità e la profondità di Internet, con contenuti che spaziano dalla cucina ai giochi di prestigio, da come trasformare con Photoshop una ragazza (piuttosto in carne) in Top Model all’arte di fare i nodi e via così.

Ovviamente vista la popolarità e l’interesse degli utenti verso questo tipo di contenuti sono nati diversi siti dove gli utenti possono segnalare o inviare, trovare, vedere e votare questo genere di contenuti.

Mashable ci guida in questa piccola giungla con un articolo che elenca i 10 migliori siti dove trovare il video tutorial più giusto per le nostre esigenze. La lista è piuttosto interessante perché sono tutti siti molto moderni in linea con i dettami del Web2.0: tags, bookmarking, “community submitted news”, ecc. ma c’è una cosa che mi ha colpito e cioè la presenza di YouTube solo all’ultimo posto dell’elenco.

Cosa voleva trasmetterci il creatore di questa lista?